Artisti emergenti

I Nuovi Emergenti sono scrittori, pittori, musicisti, persone che attraverso l’arte cercano di accendere una luce in questo tunnel dal quale tutti desideriamo di uscire. Seguiamoli, applaudiamoli o contestiamoli ma conosciamoli perché sono coloro che si ribellano all’oscurantismo.

Dal 13 aprile, e fino al 5 maggio 2018, Napoli ha il piacere di ospitare la mostra CIRC’UNNARIO dell’artista catanzarese Massimo Sirelli nell’ Art Gallery di AM Studio in via Massimo Stanzione, nel cuore del Vomero.

Si tratta di un evento particolarmente importante perché l’interesse con il quale è stato accolto, a partire dal giorno dell’inaugurazione, testimonia quanto sia ancora vivo il gusto dei napoletani per le espressioni artistiche e per ogni forma di dialogo culturale, oggi come nel passato!

Massimo Sirelli è un docente di Tecniche di presentazione e Portfolio all’IED di Torino che ha lanciato una serie di progetti artistici, di interesse anche internazionale, tra i quali, nel 2013, AdottaunRobot.com: orfani del progresso industriale i robottini da lui creati ritrovano la loro anima. Utilizzando oggetti vintage ed altri materiali di recupero l’artista risveglia ricordi di un passato familiare; i suoi robottini così come le sue tele che ripropongono frammenti di scritte ed immagini di spettacoli circensi di un tempo passato, suscitano in chi le osserva sentimenti che vanno dalla tenerezza alla nostalgia.

Sirelli ha partecipato a degli incontri e dei Workshop con bambini di diverse fasce d’età accostandoli al suo metodo creativo in diverse città italiane (a Milano presso la Fondazione, Prada, a Torino presso l’Ospedale Regina Margherita, a Reggio Calabria al Face Festival, ecc.). Chissà che in un futuro non troppo lontano non possa fare da maestro in un laboratorio organizzato per bambini napoletani insegnando loro che esistono varie forme di espressione artistica per soddisfare una fondamentale esigenza umana: esprimere le proprie emozioni!

Un ringraziamento particolare va agli organizzatori della mostra, Massimo Carpentieri, il direttore della Galleria, Antonio Minervini, per il loro impegno nel risvegliare l’interesse culturale nel quartiere dando possibilità di incontro tra artisti emergenti e pubblico cittadino.

Marina Topa

Informazioni su Redazione 1201 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*