NEWS

Bologna-Napoli 0-3, la pagella degli azzurri

Reina 7,5: sullo zero a zero è decisivo in almeno due occasioni. La prima, deviando sulla traversa una pericolosissima punizione di Verdi, la seconda, parando alla grande una bella conclusione di Destro. È questo il Reina di cui il Napoli ha bisogno. Senza dubbio spetta a lui la palma del migliore in campo.

Hysaj 6,5: fa bene sia la fase difensiva, sia quell’offensiva. Nel primo tempo soffre troppo uno scatenato Verdi, ma con intelligenza, impegno e caparbietà nella ripresa riesce a prendere le giuste contromisure. Deve migliorare nei cross.

Chiriches 6,5: fin quando resta in campo, disputa una partita più che sufficiente. Un infortunio alla spalla lo costringe a uscire anzitempo. (Dal 43° Albiol 7: entra e dimostra di essere lui il leader indiscusso della difesa. Risolve diverse situazioni pericolose e guida con autorità i compagni di reparto impostando bene l’azione dalle retrovie).

Koulibaly 6,5: nel primo tempo compie qualche errore in fase d’impostazione, ma dopo l’ingresso di Albiol che si accolla questo compito, offre una buona prestazione, soprattutto in fase difensiva.

Ghoulam 6,5: dopo i primi quarantacinque minuti giocati così e così, anche lui cresce nella ripresa e con una serie d’incursioni offensive contribuisce alla vittoria del Napoli. Come quando entra in area avversaria e, dopo aver superato un paio di avversari, servire palla a Callejon che fornisce l’assist a Zielinski per il terzo gol.

Allan 7: Sarri lo manda in campo da titolare e lui disputa una signora partita durante la quale si fa apprezzare per tenacia e diverse giocate di qualità. Utilissimo nel recuperare innumerevoli palloni dai piedi degli avversari. Nel finale Mirante gli nega la gioia del gol.

Jorginho 5,5: gioca meno palloni del solito e non sempre con la consueta precisione. Non è in buona giornata e disputa una partita opaca, ma ha l’attenuante di non essersi allenato a dovere in settimana per un leggero infortunio. (Dal 77° Diawara 6: una ventina di minuti di buona sgambatura in vista della partita di Champions che, con molte probabilità, lo vedrà protagonista dal primo minuto).

Hamsik 6: gara appena sufficiente quella giocata dal capitano contro i felsinei. Dimostra di non essere ancora al top da un punto di vista fisico e Sarri, a inizio ripresa, decide giustamente di richiamarlo in panchina. (Dal 62° Zielinski 6,5: ha un buon impatto con la partita dimostrando di meritare la fiducia finora concessagli da Sarri. Segna il secondo gol in campionato, finalizzando una splendida azione corale della squadra.).

Callejon 6,5: come tutta la squadra anche lui è un po’ sotto tono nel primo tempo. Si riprende nella ripresa partecipando di più in entrambe le fasi e, grazie a uno dei suoi consueti tagli in area avversaria, si fa trovare pronto sull’assist perfetto di Insigne che gli consente d’insaccare di testa il gol che sblocca la gara.

Mertens 6,5: piuttosto evanescente per l’intera partita, anche se in un paio di occasioni si libera dell’avversario con numeri eccezionali. È uno spettacolo vedergli rubare palla a Pulgar e andare a segnare il secondo gol, quello della sicurezza, con un tiro che passa tra le gambe di Mirante.

Insigne 6: pur giocando una partita insufficiente nella quale sbaglia troppo, dimostra di essere un autentico fuoriclasse quando, in occasione del primo gol, serve un assist favoloso a Callejon che gli vale almeno mezzo voto in più.

Sarri 7: pur non riuscendo a esprimere il solito calcio champagne, soprattutto nel primo tempo, al Dall’Ara il Napoli dimostra di aver finalmente raggiunto una mentalità vincente, aggiudicandosi la terza vittoria consecutiva in campionato dopo una difficile partita contro un avversario ostico. Tiene così “botta” a Juve e Inter mantenendo con esse il primato in classifica. Unico appunto che si può muovere al tecnico è che, in vista del prossimo match di Champions, forse avrebbe potuto sfruttare meglio il turnover, magari lasciando in panchina Jorginho, non al meglio fisicamente, e Insigne, stanco per gli impegni con la nazionale.

Roberto Rey

 

FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi
Roberto Rey
Roberto Rey
Grafico - Vignettista

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



rfwbs-slide