Cinque partite sulle otto mancanti saranno in casa. Il pareggio di Bari sarà il punto di partenza per un ottimo finale di campionato

Il clima di festa sugli spalti dello stadio San Nicola per i trentacinque anni del gemellaggio tra le tifoserie del Bari e della Salernitana ha fatto da cornice ad un pareggio sicuramente negativo per i pugliesi, positivo per i campani in ottica salvezza.

Alla squadra di Colantuono, ex di turno, sicuramente il pari può stare più che bene, considerando il primo tempo non ottimale ed un secondo invece disputato con maggior coraggio e fiducia. Con qualche episodio a favore sarebbe potuta arrivare anche una vittoria, anche se lo storico trend negativo dei granata allo stadio San Nicola giustifica i sorrisi per il risultato raggiunto.

In attesa di conoscere i risultati delle dirette concorrenti alla salvezza, la Salernitana può godersi questo piccolo vantaggio sulla zona play-out. Mancano ancora otto giornate prima dei play-off e i granata avranno cinque partite in casa da disputare. Ora è arrivato il momento di sfruttare il fattore campo per ipotecare al più presto la permanenza in B e disputare le ultime partite con maggiore rilassatezza.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 763 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*