NEWS

Il Milan passa a Ferrara. Crotone e Atalanta si dividono la posta in palio

Spal-Milan: 0-4 (Cutrone, Cutrone, Biglia, Borini)

181029010-4aa9bae0-9732-485a-8f79-f483d918722aÈ nata una stella. Dopo una campagna acquisti, definita da più parti faraonica, il Milan ha scoperto di aver in casa, a costo zero, il proprio fuoriclasse. Il giovane Cutrone ha segnato, infatti, una doppietta che ha spianato la strada della vittoria fuori casa della sua formazione per quattro a zero. Questi tre punti portano i rossoneri in zona Europa League, sempre più vicini, in attesa degli altri incontri, alla zona Champions. Gattuso ha utilizzato il classico 4-3-3, mentre Semplici, sempre più a rischio esonero, si è schierato con il 3-5-1-1. Nel primo tempo i ferraresi sono stati in partita, reagendo al rapido vantaggio milanese, sfiorando il pareggio in diverse occasioni e colpendo un palo allo scadere. L’inserimento di Paloschi nella ripresa ha finito per sbilanciare la squadra, che si è fatta travolgere dai rossoneri.

Crotone-Atalanta: 1-1 (Mandragora, Palomino)

gettyimages-916632148-630x415Allo Scida si sono affrontate, su un campo ai limiti della praticabilità per la pioggia, due squadre in un buon momento di forma e risultati. Zenga ha schierato in attacco Nalini, Budimir e Trotta nel chiaro intento di cercare di conquistare l’intera posta in palio. Gasperini ha, invece, affidato la fase offensiva bergamasca ad Ilicic dietro alle due punte Cornelius e Petagna. Le squadre sono tornate negli spogliatoi al termine di una prima fazione giocata con intensità ma non molto spettacolare, anche per le condizioni del campo. Il Crotone si è comunque reso pericoloso, mentre l’Atalanta ha effettuato soltanto un tiro in porta. Nella ripresa invece i neroazzurri hanno alzato il baricentro, ma i calabresi hanno difeso con ordine. Ad un quarto d’ora dal termine, l’ingresso di Ricci al posto di Trotta ha ridato vivacità all’attacco del Crotone. Gli ultimi minuti sono stati quelli più avvincenti: prima il vantaggio dei calabresi poi il pareggio degli orobici. La partita si è chiusa in pareggio, probabilmente il risultato più giusto, che permette ad entrambe le squadre di muovere la classifica.

Francesco Castagna

FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi
Redazione
---

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



rfwbs-slide