NEWS

Il Napoli pronto alla sfida del San Paolo contro la Lazio di Inzaghi

Soccer: Serie A; Napoli-LazioDopo la vittoria per 2 a 0 ottenuta in casa del Benevento, il Napoli di Maurizio Sarri si prepara a tornare in campo avanti al pubblico amico del San Paolo per il match contro la Lazio di Simone Inzaghi, nell’incontro valevole per l’anticipo serale del sabato della ventiquattresima giornata di campionato (questa sera, ore 20:45).

Gli azzurri, momentaneamente superati in vetta alla classifica dalla Juventus vittoriosa ieri sera a Firenze, sono chiamati al non semplice compito di operare l’immediato controsorpasso; per riuscire nello scopo, Hamsik e compagni dovranno avere la meglio a Fuorigrotta di una compagine che, benchè reduce da due sconfitte di fila con Milan e Genoa, è senza dubbio una delle squadre che ha messo in mostra le cose migliori viste fin qui, nel corso di questa annata, in Serie A.

I biancocelesti, infatti, sotto la guida tecnica di Inzaghi stanno confermando quanto di buono fatto vedere già nello scorso torneo, ed occupano, anche grazie alle reti del capocannoniere del campionato Ciro Immobile, la terza posizione della graduatoria, forti di 46 punti conquistati in 23 uscite (14 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, con uno score di 58 reti messe a segno e 29 subite).

Dal punto di vista tattico il tecnico toscano, assorbito il duro colpo drivante dal nuovo infortunio al ginocchio subito da Ghoulam, schiererà i suoi con il classico 4-3-3. Avanti a Pepe Reina, la linea a quattro dovrebbe vedere scendere in campo a destra Elseid Hysaj, che parrebbe aver recuperato in tempo per ottenere una maglia da titolare; a sinistra ci sarà Mario Rui, mentre al centro il favorito a far coppia con Koulibaly sembra essere Chiriches, con Albiol alle prese con le ormai consuete noie muscolari. In mezzo al campo spazio a quello che è ormai il terzetto di centrocampo titolare, con Jorginho in cabina di regia ed Allan e capitan Hamsik nel ruolo di mezzali. In avanti, infine, si confida nel pieno recupero di Dries Mertens, uscito precauzionalmente domenica scorsa a Benevento a seguito di un colpo subito alla caviglia nel corso del secondo tempo. Accanto al belga fiducia ovviamente a Callejon e Lorenzo Insigne; nel caso in cui il falso nueve partenopeo invece non dovesse farcela, è pronto Zielinski con Callejon dirottato al centro.

napolilazioinzaghiPer quanto riguarda la Lazio, invece, Inzaghi dovrebbe disporre i suoi con un 3-5-1-1. Tra i pali ci sarà Strakosha, avanti al quale la linea a tre sarà formata dal vincitore del ballottaggio tra Wallace e Caceres, da De Vrij e da Radu, che lunedì scorso contro il Genoa ha festeggiato le 300 presenze in maglia biancoceleste. Sulle corsie laterali a destra Marusic sembra essere in vantaggio rispetto a Basta, mentre a sinistra rientrerà dal primo minuto capitan Lulic; in mezzo, poi, le chiavi della manovra ospite saranno affidate a Lucas Leiva, al fianco del quale agiranno Marco Parolo e Milinkovic-Savic, autentico uomo in più quest’anno per i capitolini. In avanti, infine, a supportare l’azione offensiva di Ciro Immobile sarà Luis Alberto, altra grande rivelazione di quest’annata.

Dal ritorno in massima serie dei partenopei nel 2007 sono stati dieci gli incontri tra azzurri e laziali disputati al San Paolo, con un bilancio di 4 successi azzurri, tra cui il 5 a 0 del settembre 2015 che costituì la prima vittoria di Sarri sulla panchina napoeltana in campionato, 4 pareggi, tra i quali l’1 a 1 dello scorso torneo siglato da Hamsik e Keita Balde, e 2 imposizioni biancocelesti, delle quali la più ricordata è senza dubbio il 4 a 2 conquistato all’ultima giornata della stagione 2014/15 grazie al quale i ragazzi di Pioli ottennero la qualificazione ai preliminari di Champions a scapito proprio del Napoli, con Higuain che spedì alle stelle un calcio di rigore sul punteggio di 2 a 2. Da ricordare in particolar modo per i tifosi partenopei il 3 a 0 del 2012/13, con tripletta del Matador Cavani, e soprattutto il 4 a 3 dell’aprile 2011; in quell’occasione la squadra di Mazzarri ebbe la meglio di quella dell’ex Reja al termine di una sfida dalle mille emozioni, con Cavani a guidare una formidabile rimonta dei giocatori di casa realizzando anche in quell’occasione tre marcature.

A dirigere la gara sarà il signor Luca Banti di Livorno; con il fischietto toscano sono 30 i precedenti dei campani, con un bilancio di 16 successi, 8 pareggi e 6 sconfitte.

Bruno Marchionibus

FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi
Bruno Marchionibus
Bruno Marchionibus
Giornalista

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



rfwbs-slide