NEWS

In Ucraina questa volta il Napoli Primavera parte bene

gol-gaetanoIl Paese è sempre lo stesso, l’Ucraina. Cambia soltanto la città, non più Kiev ma Charkiv. Come l’anno scorso il Napoli Primavera ha fatto il suo esordio contro una compagine ucraina, questa volta lo Shakhtar Donetsk, ottenendo una vittoria fondamentale. Nella passata edizione della Youth League a Kiev contro la Dinamo fu disastro, quest’oggi il risultato è stato diverso. Il 2 a 1 ottenuto ad ora di pranzo già ha proiettato gli azzurrini in testa al girone, in attesa di conoscere l’esito del match tra Feyenoord e Manchester City. L’augurio è che anche la prima squadra questa sera riesca a replicare tale risultato, iniziando bene il girone.

La squadra di Saurini ha messo in mostra grande personalità ed organizzazione di gioco contro una compagine che, insieme alle altre realtà ucraine, vanta un settore giovanile all’avanguardia, nonostante il Paese ucraino dal punto di vista politico negli ultimi tempi non se la stia passando tanto bene. Il vantaggio, messo a segno da Gaetano nel primo tempo, è arrivato con una conclusione splendida da fuori area su cui il portiere ucraino nulla avrebbe potuto. Il pareggio ucraino è arrivato nella ripresa con il neoentrato Kulakov, bravo a sfruttare subito il suo ingresso in campo e la sua freschezza per sorprendere retroguardia e portiere azzurri. Pur avendo disputato un buon match fino a quel momento, gli azzurrini sembravano aver esaurito l’entusiasmo del vantaggio. La parabola su punizione di Gaetano, messa dentro di petto da Zerbin, ha riportato in vantaggio il Napoli e spento la focosità della squadra ucraina, troppo distratta ed entusiasta di aver centrato il pari probabilmente.

Il direttore di gara ci ha messo il suo in questo match. Innanzitutto ha espulso due giocatori del Napoli: Palmieri ed Esposito, il migliore in campo per gli azzurri fino a quel momento. Poi ha negato un rigore agli ucraini che hanno cercato in tutti i modi di pareggiare senza riuscire a sfruttare la superiorità numerica. Il Napoli oltre all’onore di aver centrato tre punti fondamentali, è stata l’unica squadra italiana giovanile a vincere in questa prima giornata di Youth League, considerando le sconfitte di Juventus e Roma. Un esordio migliore di così non poteva esserci, adesso starà al Napoli sfruttare il successo centrato in Ucraina.

Lorenzo Gaudiano

FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi
LORENZO GAUDIANO
LORENZO GAUDIANO
Collaboratore

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



rfwbs-slide