NEWS

Menù azzurro per Napoli-Fiorentina

Dopo la delusione per l’eliminazione dalla Champions League, Il Napoli affronterà la Fiorentina, domenica alle 15.00 al San Paolo. Per l’occasione Contropiede Azzurro suggerisce la ricetta di un gustoso piatto tipico della tradizione culinaria toscana: l’Acquacotta ai funghi.
L’acquacotta è una semplice zuppa, povera ma gustosa, nata in terra toscana, i cui ingredienti variavano in base alla disponibilità delle verdure dell’orto. Era il pranzo tipico dei butteri quando si trovavano in aperta campagna. Esistono molte varianti di questo piatto, e Contropiede Azzurro, in occasione della partita con la Fiorentina, ve la propone con i funghi.

Ingredienti per 4 persone:

- 8 fette di pane casareccio
- 200 gr. di funghi coltivati freschi
- 2 spicchi di aglio
- 5 cucchiai di olio extravergine
- 400 gr. di pomodori pelati
- 1 lt e ¼ di acqua
- 2 uova
- 75 gr. di grana grattugiato
- sale
- pepe

Preparazione:

Pulite i funghi, lavateli con acqua corrente e tagliateli a fettine. Sbucciate e tritate l’aglio, mettetelo in una casseruola con l’olio e fatelo rosolare. Unite i funghi e, a fuoco vivo, eliminate l’acqua di vegetazione man mano che si forma.Aggiungete ora i pelati ben schiacciati con la forchetta e lasciate andare per 5 minuti ancora, sempre a fuoco allegro, in modo che il sugo si asciughi leggermente. Poi versate un litro e un quarto di acqua calda, regolate di sale, pepate a gusto e fate cuocere per 15 minuti, a fiamma un po’ più bassa e a recipiente scoperto.Intanto tostate le fette di pane, nel forno o nel tostapane, e adagiatele poi nelle ciotole da minestra e cospargete con due terzi del grana grattugiato.In una terrina sgusciate le uova, frullatele con un po’ di sale e con il restante formaggio grattugiato, versatele nella zuppa bollente fuori dal fuoco e sbattetele con una frusta in modo da amalgamare gli ingredienti.Distribuite ora l’acquacotta sul pane nelle ciotole, e lasciate riposare un attimo, prima di servirle. Per una presentazione d’effetto, potrete servirla direttamente in una forma di pane casareccio parzialmente svuotata.

Maria Rosaria Pugliese

 

FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi
Maria Rosaria Pugliese
Maria Rosaria Pugliese
Collaboratrice

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



rfwbs-slide