8° GIORNATA CAMPIONATO DI PALLANUOTO SERIE A1

 

Si conferma in testa a punteggio pieno l’AN Brescia che batte, in casa, per 10-5 il Circolo Posillipo. I lombardi, sempre ermetici in difesa (solo due azioni in superiorità numerica concesse ed entrambe difese con successo) si portano sul 5-1 a meta gara per poi allungare a cavallo tra il terzo e il quarto tempo con i gol di Guerrato e C. Presciutti.

Vince a Napoli contro la Canottieri Napoli la Pro Recco (17-6) al culmine di una partita senza storia. Di Fulvio e Ivovic a segno 5 volte ciascuno. Otto i giocatori di movimento a segno.

Vince anche lo Sport Management per 18-6 contro la Iren Genova Quinto con 5 reti di Fondelli e 4 di Luongo.

Vince ancora l’Ortigia che supera per 12-7 la Bogliasco Bene. Strappo decisivo nel terzo tempo con la doppietta di Napolitano che porta al 7-3; poi in rete Abela, Vapenski e Giacoppo.

Quarta vittoria consecutiva per la RN Florentia che batte 11-5 la Nuoto Catania. I fiorentini, avanti per 4-1 alla fine del primo tempo, scappano con Eskert e la doppietta di Astarita, autore di 4 reti, per il decisivo 7-1.

La Lazio Nuoto vince di misura 11-10 sulla Pallanuoto Trieste, al termine di un incontro intenso e pieno di colpi di scena. Inizio sprint per i padroni di casa della Lazio che si porta sul 5-1 all’inizio del secondo tempo e 6-3 a metà gara. Poi la veemente reazione dei giuliani che si portano avanti 9-7 con Vico e Panerai in apertura di 4° frazione. La lazio recupera, con Giorgi e Maddaluno (9-9), Gogov riporta avanti Trieste ma la Lazio, con Giorgi e Colosimo ribalta definitivamente il punteggio.

Alla Roma va tutto bene: i giallorossi con una grande prestazione, passano a Savona per 9-5. Inizio folgorante per la Roma con i gol di Faraglia e Lapenna. La squadra di casa pareggia con Novara e Bianco (uomo in più) all’inizio del secondo tempo. La Roma si riporta avanti con De Robertis e Faraglia e manitiene il doppio vantaggio sino a due minuti dalla fine. Il punteggio viene incrementato in chiusura con il gol di Africano e De Santis. Partita in diretta in Waterpolo Channel. La Roma sale a quota 15 candidandosi per un posto nella final six.

Per la serie A2 l’Acquachiara ATI 2000 vince in trasferta a Catania con Muri Antichi per 8-5. Primo tempo sul 1-1 poi l’Acquachiara prende il largo con con Briganti (doppietta) e i gol di Baldi e Lanfranco (5-2). Tenta il recupero la squadra di casa nel terzo tempo ma nel finale i napoletani chiudono la partita.

Perde la Studio Senese Cesport a Roma contro la Roma 2007 Arvalia per 12-7, con 5 reti di Vittorioso. Giallorossi, sempre avanti nel punteggio, chiudono il secondo tempo sul 6-4. Il gol di Vittorioso per il 7-4 all’inizio del 3° tempo. Poi campani in scia con Saviano e Jacopo Parrella. Chiudono i padroni di casa con il break decisivo di Vittorioso, Di Santo e Re per il 12-7 finale.

Perde 9-7 a Pescara la Campolongo RN Salerno. Saldamente in partita fino al 5-5 di Parrilli nel terzo tempo. Poi allungo decisivo dei padroni di casa con D’Aloisio, Calcaterra e Di Fulvio.

Tgroup Arechi perde in casa (7-8) con la Pallanuoto Latina. Subito avanti i padroni di casa con doppietta di Calì. Poi gli ospiti ribaltano il punteggio sino al 6-3 all’inizio dell’ultima frazione. Finale punto a punto sino al decisivo 8-7.

Claudio Russo

CLAUDIO RUSSO
Informazioni su CLAUDIO RUSSO 119 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*