Al San Paolo dirige Piero Giacomelli

Sarà Piero Giacomelli della sezione AIA di Trieste, sua città natale a dirigere questa sera al San Paolo Napoli-Genoa, anticipo della 24^ giornata. Il triestino sarà affiancato da Passeri e Longo; IV uomo Pegorin; Irrati e La Penna addizionali d’area. Per l’arbitro triestino sarà la settima direzione del Napoli nella sua carriera con uno score di 4 vittorie, 2 pareggi ed una sconfitta. Nella stagione 2016/17 ha già diretto il Napoli, nello scorso agosto, alla prima di campionato, Pescara – Napoli. Finì con un pareggio per 2-2 e con un episodio inusuale sui campi di calcio : al 78° Zuparic colpisce in area Zielinski e Giacomelli fischia il rigore; ma Rocchi, arbitro di porta lo blocca e lo invita a rivedere la decisione ritenendo che ci fosse un fallo di Albiol su Bizzari precedente. Al di là delle polemiche che suscitò quella decisione, Giacomelli è spesso incorso in prestazioni insufficienti come fu in una gara tra Cagliari e Genoa che fece dire all’ex arbitro Cesari: “Non è nuovo a certe sciagurate decisioni”. Agli inizi di carriera sembrava molto promettente, poi nel 2012 fu inserito nell’organico Can A quando l’AIA dovette ampliare l’organico per far fronte all’impiego degli arbitri di porta e tutto diventò più difficile con diverse partite che suscitarono non poche polemiche.
Il 40enne triestino, imprenditore nel campo della ristorazione, è inoltre molto assiduo e presente su Facebook dove fino a qualche tempo fa si celava con il profilo di Jack O’ Melly, ed è molto noto per un certo esibizionismo che tende a mostrare il suo fisico palestrato: alto (1.92), peso forma (83 kg), abbronzato, e quel tanto di narcisista che gli fece dire: “ Un po’ sì, basta vedere le nostre divise: sembriamo dei fighetti”.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2004 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*