Alla Società bianconera occorre qualche suggerimento dallo staff medico del Napoli

 

Per fortuna lo staff medico della Società Calcio Napoli capitanata dal dottor Alfonso De Nicola non è sul mercato, né ha clausole rescissorie : ci fossero, la Juventus piomberebbe su di loro.
Dopo Marco Pjaca che in giornata sarà operato a Villa Stuart dal professor Mariani per la rottura del crociato, anche Mario Mandzukic si è fermato per un’infiammazione al ginocchio sinistro e rischia di saltare almeno la prima gara con il Napoli. Non eccellenti pure le condizioni di Dybala che ha fatto solo panchina nelle due gare disputate dall’Argentina non rischiando di forzare dopo il problema al flessore della gamba destra che lo aveva costretto ad uscire al Ferraris. Un anno difficile per un giovanissimo che già ad ottobre si fermò per uno stiramento per molte settimane, sino all’11 dicembre. Sarebbe stato il momento di Moise Kean, classe 2000 tenuto in grande considerazione da Allegri e che avrebbe potuto sostituire Pjaca : ma anche per lui uno stop a causa di un infortunio alla caviglia.

Anche quest’anno, come già nella passata stagione la Juve viaggia ad alta quota infortuni con una media di 60 k.0. come l’infermeria conferma da agosto ad oggi e Allegri per la formazione potrebbe guardare gli elementi più interessanti della Primavera per farli accomodare in panchina.

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2081 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*