All’Olimpico Grande Torino, dirige Massimiliano Irrati

Nell’anticipo domenicale delle 12,30, Torino-Napoli sarà diretta da Massimiliano Irrati di Pistoia che sarà assistito da Tegoni e Passeri; IV uomo Banti; al VAR Mazzoleni e all’AVAR Tonolini. L’arbitro toscano, internazionale dal gennaio 2017, ha diretto 89 partite di serie A ed è stato protagonista in positivo ai mondiali in Russia dove è stato chiamato per 17 incontri al VAR riuscendo a prendere sempre decisioni corrette.
Massimiliano Irrati conta 10 precedenti con il Napoli con uno score positivo: 7 vittorie, 1 pareggio (Napoli-Chievo 1-1 del 20 14) e due sconfitte. La prima sconfitta, nel 2015, proprio con il Torino all’Olimpico; l’altra sconfitta, a Udine nel 2016 quando Higuain si fece espellere per proteste reiterate; tra le vittorie, invece, va ricordata quella all’Olimpico per 5-0 con il Torino nel maggio 2017 e, quella al San Paolo, nel settembre 2017, contro il Benevento quando il Napoli s’impose per 6-0. Con il Torino, Irrati ha ben 15 precedenti con 5 vittorie, 5 pareggi, 4 sconfitte oltre un pareggio in serie B, ma da due anni non arriva la vittoria col fischietto toscano.
Irrati, dopo un appannamento nelle sue prestazioni, è diventato nuovamente un arbitro big per mach delicati e tale sarà stata giudicata la gara di domenica con il Napoli: il Toro nell’ultima contro l’Udinese ha lamentato tre torti arbitrali subiti da Valeri e l’esperienza dell’avvocato toscano arricchita da quella ai mondiali dovrebbe metter tutti tranquilli. Irrati, ai microfoni di Radio anch’io lo sport, qualche settimana fa, ha dichiarato:” Quando Rosetti, leader poject del progetto Var, ci iniziò a parlare di questa cosa due anni fa sembrava inapplicabile, ero molto dubbioso sull’applicazione pratica convinto che potesse trasformare il calcio in peggio ma mi sono dovuto ricredere. Il comportamento dei calciatori è migliorato, il gioco effettivo è aumentato. Chiunque faccia l’arbitro non può che apprezzare l’aiuto che viene da fuori, prima doveva decidere completamente da solo e mentre tutti gli altri rivedevano le azioni lui era l’unico a non poterlo fare”.
Non è mancata tuttavia qualche polemica in Juve-Lazio (2-0) quando ha fermato Milinkovic con un giallo dopo aver tolto palla a Chiellini e s’involava in area.
Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 1683 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*