Appuntamento al San Paolo, il Napoli perde il primo tempo contro un grande Real Madrid

REAL MADRID  –  NAPOLI   3 – 1

Tante aspettative tra la speranza e il timore, poi tre gol che venano di malinconia una giornata di festa. “Il Napoli non c’era”, ha detto il Presidente e lo stesso Sarri è apparso deluso per le tante, troppe palle perse che impedivano la ripartenza. E’ vero: al Santiago Bernabeu non è sceso in campo il miglior Napoli e “soltanto Insigne ha mostrato cazzimma”, ha sottolineato De Laurentiis. Tuttavia il Real Madrid ha dovuto sfoderare la sua miglior partita per dominare un Napoli che certamente è inferiore tecnicamente, ma che era bloccato. Bloccato nella mente, più che nelle gambe: Mertens irriconoscibile come Koulibaly e lo stesso Zielinski che non era “libero” di lanciare a rete Insigne, Mertens o Callejon sacrificato a dare una mano a Hysaj spesso in difficoltà. Un Napoli a sprazzi che in alcuni momenti faceva intravedere il “suo” gioco europeo e che al San Paolo potrà esprimere al 100%. Comunque il gol di Lorenzinho lascia aperta una porticina per la gara di ritorno che potrà essere giocata senza remore in una bolgia infernale. L’unica nota stonata, forse, quella del Presidente che ha espresso in mondovisione una delusione che in modo trasversale arriva a Maurizio Sarri.

Fischio d’inizio e la prima palla può essere una liberazione per la pressione che si legge sul volto di Sarri e i suoi 11 guerrieri, ma è il Real, subito propositivo che dopo 30 secondi può andare in rete con Benzema che raccoglie un pallone dalla sinistra: grande riflesso di Reina che respinge. Ma il Real pressa e al Napoli occorrono 4 minuti per reagire e proporsi per la rima volta con una palla di Mertens per Callejon anticipato da Navas. All’8° Hamsik pesca Insigne che stretto tra due avversari prova da 34 metri un gran tiro a giro e trova Navas fuori posizione: in 10mila esultano per il vantaggio azzurro. Il Real prova subito a rispondere con Benzema due volte ma il Napoli chiude bene e cerca anche di salire ma Zielinski non è in serata. Al 19° il gol del pareggio: cross di Carvajal per Benzema che di testa, salta più alto di Albiol e batte Reina. Prova a rispondere Mertens con scarsa determinazione e viene murato. Al 27° Modric serve Ronaldo che da posizione favorevolissima, solo, spara alto; ancora è Modric a rendersi pericoloso con un gran tiro da fuori che viene deviato in corner. Al 32° Zielinski ritrova un lancio per Insigne che serve Hamsik, troppo precipitoso, che lascia partire il tiro a lato della porta. Al 41° altra occasione del Real: Ronaldo per Benzema il cui tiro deviato si stampa sulla traversa. Il primo tempo finisce con un cross teso di Marcelo, vera  spina nel fianco, che termina sul fondo.

FBL-EUR-C1-REALMADRID-NAPOLISi riprende e il Napoli sembra aver preso un po’ di confidenza con la partita, invece al 49° Ronaldo mette fuori gioco Koulibaly e serve Kroos che infila Reina nell’angolino. La rimonta è servita, ma il Napoli non sa difendere un risultato più che accettabile; invece al 55° Casemiro segna il terzo gol incredibile: gran tiro di destro al volo da fuori area che si infila nell’angolino. Il Napoli cerca di reagire ma non gioca in scioltezza e sbaglia molti palloni ma al 68° finalmente un’azione travolgente degli azzurri: assist di Diawara per Callejon che raccoglie e mette al centro per Mertens che deve giocare facile e spingere in rete; niente da fare, il belga spara alto e sciupa la possibilità del 3-2. All’80° l’ultima grande illusione con una gran palla di Diawara per Insigne che colpisce di testa per Callejon in rete ma da posizione irregolare. Sul finire Marcelo grazia Reina ma il Napoli tenta un pressing disordinato che non impensierisce le merenghe. Un’ombra di malinconia e poi la mente è già al 7 marzo per il secondo tempo. Chissà.

FORMAZIONI

REAL MADRID : Navas, Carvajal, Varane, Ramos (25° st Pepe) , Marcelo, Modric, Casemiro, Kroos, Rodriguez (31°st Vasquez), Benzema (36° st Morata), Ronaldo.

NAPOLI : Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Hamsik (38° st Milik), Diawara, Zielinski (29° st Allan), Insigne, Mertens, Callejon.

RETI : 8° Insigne, 18° Benzema, 49° Kroos, 55° Casemiro

AMMONITI : Ramos, Modric, Zielinski, Mertens

ARBITRO : Skomina (Slovenia)

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2118 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*