Autunno, è tempo di rinnovi: le quattro stagioni del calcio mondiale

Il mercato estivo è l’estate; i rinnovi contrattuali rappresentano l’autunno; la sessione invernale del mercato è il pieno l’inverno; le nuove quotazioni dei giocatori sono la primavera che si offre all’estate. E dopo la lunga sessione estiva, è iniziata la corsa al rinnovo contrattuale che sarà diverso per età, per rendimento e per scadenza. Sono già in fila Milik, Zielinski, Maksimovic, Fabian Ruiz: ma anche Callejon e Mertens vorranno ragionare con la società circa il loro futuro.

Arek Milik è alle prese con i problemi muscolari che si trascina dalla tournèe negli States. Non sarà in campo contro la Sampdoria, probabilmente non sarà convocato per la prima Champions contro il Liverpool, ma è da tempo in fila per il rinnovo del contratto: un’insistenza che ha dato anche fastidio al Presidente che ha chiuso bruscamente i contatti per poi rendersi disponibile al dialogo. Il polacco, rappresentato dal suo agente Pantak, ha chiesto il raddoppio dello stipendio che al momento è di 1,8 milione a stagione. Il presidente è stato più volte rassicurato da Carlo Ancelotti che crede senza ombre in Arek Milik. ma certamente il caso Icardi ha fatto vacillare le certezze del polacco che oggi si trova titolarissimo del ruolo – sino a prova contraria-. Il polacco che ha messo a segno 20 gol tra campionato e Coppe, veste l’azzurro da tre anni ed ha appena 25 anni; di lui Ancelotti ha detto:” Arek è forte, se fosse di un’altra squadra lo vorremmo con noi. Noi ce lo teniamo stretto per il presente e per il futuro». E’ un atto di fiducia importante verso un giocatore che deve ancora esprimersi ai massimi livelli facendo dimenticare i troppi passaggi a vuoto davanti alla porta nei match decisivi.

Per Piotr Zielinski l’accordo è ad un passo: il contratto in scadenza nel ’21 dovrebbe essere prolungato fino al 2024 con un ingaggio vicino ai 3 milioni, ma resta da concordare l’inserimento della clausola rescissoria più alta di quella attuale (65).

Anche Nikola Maksimovic sarà trattenuto dal Napoli che è pronto a blindare il terzino con il prolungamento del contratto fino al 2024 insieme a Sebastiano Luperto il cui stipendio passerebbe da 400 a 800mila euro.

Fabian Ruiz è stato il gioiello più apprezzato in estate che ha espresso però il desiderio di restare al Napoli pur avendo ricevuto molte proposte. A breve, magari dopo la gara di Champions con il Liverpool, dovrebbe arrivare il prolungamento del contratto con un ingaggio vicino ai 2,5 milioni più vari bonus facilmente raggiungibili.

Per Dries Mertens e Josè Callejon la situazione non è ben definita. Il belga, a chi gli ha chiesto notizie sul suo futuro ha detto:” Io sono a Napoli, questo è il mio futuro”, ma tutto dipende dal Presidente. Per Callejon il Napoli offrirebbe un anno di contratto mentre lo spagnolo vorrebbe un biennale e in caso contrario prenderebbe in considerazione un’esperienza in America.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2036 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*