BENVENUTO KOULIBALY

Il primo acquisto del Napoli per la stagione 2014/2015 è il francese Kalidou Koulibaly. Non si conosce ancora l’entità della cifra versata dalla società azzurra nelle casse del Genk per acquistarlo. Quel che è certo è che il giocatore avrà un ingaggio di 1,5 milioni di euro. Prima di partire per le prossime vacanze in Senegal, dove potrà esternare a parenti e amici la sua gioia per l’affascinante avventura che lo attende a Napoli, ha dichiarato: “Sono felicissimo di poter giocare con il Napoli, un club importante che ha un grande progetto. Sono pronto per quest’avventura, non vedo l’ora di poter cominciare il lavoro con i miei nuovi compagni in ritiro e di poter vivere l’emozione del San Paolo”.
Il nuovo acquisto del Napoli è un gigante alto 195 centimetri dal peso di 90 kg. Ma, nonostante la sua notevole statura, il ragazzo è molto timido e riservato. Ha da pochi giorni compiuto 23 anni e non conosce una sola parola di italiano. Cresciuto nelle giovanili dell’SR Saint-Dié, Koulibaly è passato al Metz nel 2009 per poi esordire l’anno successivo in prima squadra in Ligue 2. Dopo due anni di seconda divisione francese è stato acquistato dal Genk, dove ha subito vinto la Coppa di Belgio. Ed è proprio giocando nel Genk che ha mostrato le sue qualità. È un centrale difensivo moderno, rapido nei movimenti e bravo con entrambi i piedi. Oltre a quella di centrale, Koulibaly ha occupato nella sua breve carriera diverse posizioni in campo, giocando da esterno destro e, in alcune occasioni, anche da centrocampista basso davanti alla difesa. Bravo nell’interdizione, non disdegna di proporsi in attacco dove sa di poter far valere il suo colpo di testa. Nella squadra belga ha collezionato 64 presenze segnando tre gol. A livello di nazionale ha finora giocato solo nell’under 20 francese. Nel Napoli sostituirà l’ormai sicuro partente Britos. Sa di non poter partire da titolare, dovendosi giocare il posto con tre nazionali come Albiol, Fernandez ed Heneique, ma c’è da star certi che lotterà come un leone per convincere Benitez a offrirgli le possibilità che merita.
Roberto Rey
Roberto Rey
Informazioni su Roberto Rey 788 Articoli
Vignettista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*