Black-out del Napoli Primavera contro l’Atalanta. Che cosa è successo?

La tripletta di Gaetano stava stendendo l’Atalanta capolista fino al cinquantacinquesimo minuto. Che cos’è successo dopo?

Napoli-Atalanta si è conclusa con un 3-4 davvero rocambolesco, fuori da qualsiasi spiegazione logica. Gli azzurrini di Baronio stavano dominando il match e sottomettendo la prima della classe dopo aver surclassato anche l’Inter in trasferta.

Anche sul 3 a 0, a quanto pare, non bisogna dare nulla per scontato. Gli orobici David, Del Prato, Piccoli e Traore hanno ribaltato a proprio favore il risultato e costretto i partenopei alla seconda sconfitta consecutiva in casa.

Il Napoli nelle ultime due uscite casalinghe è stato battuto dalle prime due della classe: Torino e Atalanta. Se con i granata la prestazione fu un po’ incolore, oggi il Napoli per un’ora ha dimostrato tutto il suo valore.

Per crescere e migliorare rispetto a quanto fatto nelle passate stagione bisogna mettere un attimo da parte le cose positive. Sarà importante riflettere sull’ultima mezz’ora di gara che non dovrà più ripetersi, se si vuole competere per un piazzamento in zona play-off.

Il sesto posto, ultima posizione valida per i play-off, al momento è ancora nelle mani del Napoli. I ragazzi di Baronio dovranno lavorare duro per centrare almeno un obiettivo in questa stagione.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 994 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*