Cesarano Scafati-Mimi’s Napoli Basket 69-64

Quarta sconfitta in campionato per la Mimi’s Napoli Basket che perde il derby al PalaMangano contro la Cesarano Scafati, non approfittando della sconfitta dell’EuroBasket Roma contro Palestrina. La squadra di coach Di Lorenzo perde con il punteggio finale di 69-64 al termine di una partita condotta fino a metà della terza frazione di gioco. Top scorer per la Mimi’s Napoli Villani con 22 punti

La Mimi’s parte in quintetto con Berti, Iannone, Villani, Giovanatto e Fall. L’inizio della partita è molto equilibrato, con molti errori al tiro da una parte e dall’altra. Solo 6-6 il punteggio a metà della prima frazione di gioco. La Mimi’s Napoli con Villani, che realizza il suo sesto punto personale, si porta avanti, ma una bomba di Sergio lancia Scafati sul 10-8 e costringe Di Lorenzo al primo time out della gara. Sotto 14-10 nel punteggio Napoli ha un sussulto nel finale di tempo e con Berti da tre, ed un canestro di Parrillo, chiude in vantaggio il primo quarto di gioco 14-15. All’inizio della seconda frazione Napoli difende bene con aggressività e Martino, Parrillo, Sabbatino e Spera portano la Mimi’s a 6’26’’ dall’intervallo al massimo vantaggio 16-24. Cinque punti consecutivi di Giovanatto, e la seconda bomba di Berti portano Napoli a 3’29’’ ad undici lunghezze di vantaggio 21-32. Ma Scafati  non demorde e si rifà sotto grazie a 5 punti realizzati da Di Capua e Mlinar. Immediata la reazione di Napoli con 2 canestri consecutivi di un combattivo Spera. Un tiro in sospensione del capitano Sabbatino consente alla Mimi’s Napoli di chiudere in vantaggio 30-40 un ottimo secondo tempo. Nel terzo quarto la Mimi’s parte con un canestro di Villani, ma subito dopo Scafati si riporta a meno 8 con quattro tiri liberi realizzati da Sergio e Carrichiello. La Cesarano esaurisce immediatamente il bonus falli, ed il solito Villani riporta Napoli a più 10. Carrichiello cerca di riportare sotto Scafati, ma Villani e Iannone rispondono colpo su colpo lasciando invariato il vantaggio della Mimi’s Napoli a metà del terzo quarto 38-48. Non si arrende la Cesarano che grazie ad alcuni errori di Napoli si riporta ad 1’34’’ dalla fine del periodo a meno cinque 46-51 costringendo Di Lorenzo al secondo time out della gara. Il finale di tempo di Scafati è travolgente. Napoli va in confusione e Di Capua e Carrichiello realizzano altri due canestri portando nuovamente la partita in equilibrio con il punteggio di 50-51. La partite si decide nell’ultimo quarto. Il derby si infiamma. In avvio il solito Carrichiello firma il sorpasso Scafati. Dopo un lungo digiuno Iannone ritrova il canestro per la Mimi’s Napoli. Ma ancora Carrichiello ispiratissimo trova la bomba del più 2 Cesarano. Di Lorenzo rimanda sul parquet Berti e Villani. Iannone con quattro punti consecutivi riporta Napoli in parità. Il pallone comincia a diventare pesantissimo. Si susseguono errori da entrambe le parti. A 4’53’’ Napoli rimette il muso avanti con 2 liberi di Villani. Il finale è incandescente. Di Capua riporta Scafati in vantaggio. Napoli fa fatica a trovare il canestro sbagliando 4 tiri consecutivi. Serino realizza a 2’36’’ dalla sirena finale il suo primo ed unico punto della partita realizzando un solo tiro libero, ma riportando la Mimi’s in parità 60-60. Villani realizza 2 punti, ma Sergio in lunetta risponde. La partita si decide nell’ultimo minuto. Di Capua preciso in lunetta a 38’’ dalla fine porta nuovamente in vantaggio Scafati 64-62, l’errore di Villani al tiro, ed un libero di Cucco a 23’’ dalla sirena portano la Cesarano a più 3. Di Lorenzo chiama time out per l’ultima azione della gara. Ma non serve a nulla: Napoli perde due palle decisive con Berti, e Scafati si aggiudica il derby con altri 4 personali realizzati da Di Capua. La partita si chiude con Scafati 69-64.

Dichiarazione Di Lorenzo:

“Si è ripetuto il solito refrain quando perdiamo. Dopo aver condotto una buona metà della gara realizzando 40 punti, appena la partita si è messa sul piano fisico siamo andati in difficoltà. Non possiamo regalare giocatori importanti ad una squadra valida come Scafati. Sono stati più bravi di noi ad interpretare le fasi calde dell’incontro. E’ stata colpa nostra. Non riusciamo a reagire quando andiamo in difficoltà. Nonostante gli arbitri ci abbiano fischiato addirittura 37 liberi contro, non possiamo addebitare a loro la sconfitta, anche se hanno permesso qualche contatto di troppo”.

Cesarano Scafati – Mimi’s Napoli Basket 69-64 (14-15; 16-25; 20-11)

Scafati: Di Capua 15, Cucco 4, Carrichiello 17, Petrucci 4, Sergio 16, Sansone, Seguenti Monacelli 2, Mlinar 5, Malpede 6, Falco. All. Iovino
Napoli: Berti 7, Parrillo 4, Villani 22, Serino 1, Fall 2, Sabbatino 7, Giovanatto 5, Iannone 8, Martino 2, Spera 6. All. Di Lorenzo.

Informazioni su Redazione 1513 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*