Che fatica esser tifosi, oggi si conosceranno le offerte e la possibilità di evitare due abbonamenti

Per due anni il tifoso – sportivo ha sottoscritto due abbonamenti con Sky e Mediaset Premium pur di seguire le gare di Champions e di Europa League. E’ il caso del tifoso partenopeo che ha sborsato l’intera somma annuale con Premium avendo seguito appena 6 partite del Napoli in Champions pagate a caro, carissimo prezzo: ma ciò che maggiormente è risultato incomprensibile è l’aver dovuto assistere a tante gare in chiaro quando il caos delle pay tv era in pieno atto. ‘Causa a farsi’, avrebbe detto un giurista: Premium ha scelto la visione in chiaro in piena autonomia e così l’abbonato aveva l’agio di poter vedere su tutte le tv di casa una partita pagata con il target di esclusiva. Dettagli.
Nessuno però sospettava che il prossimo campionato fosse ad alto rischio: serviranno due abbonamenti per vedere tutte la partite? Dopo un anno tra bandi andati a vuoto, l’esclusione di Mediapro ed altri bandi, sapremo oggi 13 giugno quali saranno le decisioni dopo l’offerta degli operatori.
E’ bene ricordare che le finestre su cui verranno spalmate le partite del Campionato di calcio Serie A nel triennio 2018/21 sono diventate 8 e non più 5: la Lega punta a incassare almeno un miliardo e 100 milioni a stagione con la vendita dei diritti TV per un bando che prevede 5 pacchetti: quindi nessuno riesce a coprire tutte le partite.
Tuttavia si studia per evitare il doppio abbonamento e Calcio & Finanza chiarisce: “Evitare il doppio abbonamento per i tifosi e gli appassionati della Serie A, è quello a cui Sky e Perform stanno lavorando, in vista dell’assegnazione dei diritti tv. Le due emittenti stanno studiando infatti il sistema per evitare il doppio abbonamento: secondo il bando, infatti, sono in vendita tre pacchetti con esclusive per prodotto ma nessun operatore può acquistarli tutti.   La possibilità di un accordo commerciale è però presente nel bando tramite la clausola definita “Wholesale”, che prevede il diritto di ritrasmissione su altre Piattaforme del proprio segnale. La possibilità, cioè, è che avvenga quanto accade già oggi tra Eurosport e Sky: la piattaforma Eurosport viene infatti trasmessa su Sky. Servirà, però, un accordo tra chi acquisterà i diversi pacchetti.
Come riporta il Messaggero, tramite un’applicazione digitale, Perform garantirebbe la visione dei contenuti anche agli abbonati Sky e viceversa, consentendo quindi ai tifosi e appassionati di avere a disposizione tutte e 380 le partite stagionali: un modo per evitare anche le proteste delle associazioni dei consumatori, già sul piede di guerra dopo la pubblicazione del bando”.

Massimiliano Pucino

Massimiliano Pucino
Informazioni su Massimiliano Pucino 90 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*