CHE FINE HA FATTO GOKHAN INLER ?

Ma che fine ha fatto Gokhan Inler? Sono cinque giornate che non gioca un solo minito.

È ormai questa la domanda che da giorni impazza nei bar, per le strade e negli uffici napoletani. Da ben cinque giornate, infatti, lo svizzero non vede il campo di gioco se non dalla panchina. Eppure sta bene fisicamente e non ha alcun problema di carattere psicologico. E allora? Cos’ha il giovanotto che non va? Forse non sarà quel fuoriclasse che De Laurentiis credeva di aver comprato dall’Udinese per oltre 17 milioni di euro, ma è pur sempre il capitano della nazionale elvetica. Com’è possibile che sia diventato la penultima scelta tra i 5 centrocampisti in rosa, precedendo solo il giovane Radosevic? Eppure, da alcune dichiarazioni di Benitez, sembra che goda della sua più totale fiducia. A questo punto viene il dubbio che tali dichiarazioni siano state fornite solo per non svalutare maggiormente il valore di mercato del giocatore, in previsione di una più che probabile cessione. E sì, perché insieme ad Hamsik, Inler è quello che ha maggiormente sofferto il modulo di Benitez che prevede un centrocampo “a due”. Infatti, avendo giocato sempre da centrale con due mediani ai lati, non gli riesce di costruire gioco e nel contempo rincorrere gli avversari. E poiché molti dei gol incassati dal Napoli, soprattutto nella prima fase di campionato, sono scaturiti proprio dalle incursioni di calciatori lasciati liberi dallo svizzero, Benitez, per migliorare la fase difensiva, ha preferito far giocare due mediani che, seppur modesti nella distribuzione della palla, offrono maggiori garanzie nella marcatura. A questo punto appare evidente come sia meglio per la società, per l’allenatore, per la squadra e soprattutto per Inler stesso, che il ragazzo vada in un altro club dove potrà finalmente giocare come sa fare.

Roberto Rey

 

Informazioni su Redazione 1599 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*