Con le cessioni si potrebbe arrivare a James

Dal Napoli al Parma in una corsia preferenziale, il mercato in uscita, registra Sepe e Grassi, in prestito con obbligo di riscatto ed ora anche Roberto Inglese che torna a casa, anche lui in prestito con obbligo di riscatto. Fu acquistato il 31 agosto di due anni fa per 11 milioni, restando al Chievo in prestito; l’anno successivo, un rapido passaggio al Napoli per essere dirottato al Parma in prestito con diritto di riscatto, non esercitato, ma che fruttò alle casse del Napoli 4.5 milioni: nei prossimi giorni volerà a Parma che verserà 2 milioni per il prestito che sarà completato il prossimo anno con 18 milioni per il riscatto, più due di bonus. Un giocatore che non ha mai indossato la maglia azzurra, ha contribuito ad una plusvalenza di 13,5 che potranno diventare 15,5 la prossima estate.

Più difficile l’operazione plusvalenza con Simone Verdi arrivato al Napoli per 24,5 milioni di euro, generando per il Bologna una plusvalenza di 23.506.574 euro di cui 4,9 milioni al Milan che, come spiega Calcio e Finanza, arriva da diversi affari: nel 2011 il giocatore è stato ceduto al Torino in comproprietà per 5 milioni, generando una plusvalenza di 5 milioni in uno scambio di comproprietà con Comi. Verdi era stato poi riscattato nel 2013 per 900mila euro dal Milan, che, dopo una serie di prestiti, ha venduto Verdi al Bologna nel corso dell’esercizio 2016 per 1,5 milioni di euro, con una plusvalenza pari a 1,018 milioni: complessivamente, quindi, l’operazione Verdi ha generato ricavi per circa 10,9 milioni di euro per i rossoneri.

Un flipper, Verdi, che il Napoli spera ora di accasare al Torino o alla Sampdoria. Proprio nelle ultime ora, secondo “Tuttomercatoweb”, i granata sarebbero stati sorpassati dalla Sampdoria. De Laurentiis valuta Verdi intorno ai 25 milioni di euro, e i blucerchiati avrebbero messo sul piatto una cifra superiore ai 20. Sembra dunque che le due parti siano molto vicine ad un accordo. Alla corte di Di Francesco, l’ex Bologna sarebbe probabilmente un titolare nel suo 4-3-3.

Anche per Marko Rog, queste a Dimaro dovrebbero essere le ultime ore in azzurro: secondo le ultime notizie riportate da Tmw: “Marko Rog si avvicina al Cagliari. Dopo la fumata nera nell’incontro con il Boca Juniors per Nahitan Nandez, il club rossoblù ha deciso di chiudere col Napoli la trattativa per l’acquisizione del centrocampista croato classe ’95 che piace anche al Genoa ed Eintracht Francoforte. L’offerta, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, è di 18 milioni di euro”.

Queste le operazioni in uscita che il Napoli potrebbe chiudere a breve in attesa di valutare la posizione di Ounas, la cui valutazione è schizzata a 20 milioni dopo la vetrina della Coppa d’Africa; la posizione di Tutino, che piace tanto al Genoa e di cui ha parlato Montervino; la posizione di Hysaj, sempre più lontano dal gruppo.

E sarebbe importante per il club azzurro, definire subito queste prime trattative per arrivare a James Rodriguez che si è promesso ad Ancelotti: è ipotizzabile che sia stato chiesto al Real Madrid proprio una pausa per chiudere il cerchio; ma se De Laurentiis resta fedele alla sua finanza reale e non creativa come per tanti club, il “ricchissimo” Real Madrid ha bisogno di incassare. A fine giugno fu chiarita la situazione, ovvero “ la società madrilena deve assolutamente ufficializzare le cessioni per almeno 300 milioni di euro, il Fair Play finanziario incombe sugli spagnoli”.

Sulla questione ADL, quasi a sparigliare le carte, a prendere tempo, a confondere le idee, ha dichiarato:” James? Al Bayern lo prestano, a noi, no. Vorrei prima vederlo e prendere anche un bomber, potrei pagare anche di più per uno più giovane”.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2087 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*