CONCLUSIONE UNIVERSIADI, settebello da oro, setterosa d’argento

 

Si sono concluse le Universiadi con una toccante cerimonia svoltasi domenica sera allo Stadio San Paolo con una coreografia perfetta così come è stata perfetta l’organizzazione, nonostante i brevi tempi di realizzazione, sopratutto in relazione agli impianti. Domenica mattina, nella splendida cornice della nuova piscina Scandone, con una cornice di pubblico da brividi, lo splendido Settebello guidato da Alberto Angelini ha surclassato in finale gli USA per 18-7 conquistando una meritatissima medaglia d’oro.

Partita senza storia con gli azzurri motivatissimi e formidabili in difesa, dove hanno concesso pochissimo spazio agli avversari. Il resto lo hanno fatto i tanti fuoriclasse in erba delle nostra nazionale (Cannella, Di Martire, Campopiano ecc) che daranno l’ossatura della futura nazionale.

La prestazione del Settebello (che già in semifinale aveva strapazzato la favorita Russia, composta da 8/13 della nazionale maggiore) ha entusiasmato il pubblico presente che ha incitato gli azzurri dall’inizio alla fine con cori e canti da brividi. Da sottolineare anche la splendida prestazione del Setterosa guidata dalla Miceli che ha ceduto solo in finale (8-7) contro la superfavorita Ungheria al termine di un incontro molto combattuto ed incerto sino al termine. Argento meritato per le azzurre

Claudio Russo

CLAUDIO RUSSO
Informazioni su CLAUDIO RUSSO 142 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*