Contro il City sarà protagonista il San Paolo

 

Manchester City – Napoli è la prima partita Champions veramente sentita da squadra e tifosi che sembrano accumunati dalla stessa pressione in un’attesa infinita. Contro lo Shakthar non si avvertiva il brivido; col Feyenoord il San Paolo non era gremito; a Manchester crebbe la tensione ma ora si avverte il momento magico e l’urlo Champions dei 50mila salirà alle stelle. In conferenza stampa, un giornalista ha chiesto a Maurizio Sarri : “Firmeresti per uscire e poi vincere l’Europa League?” Risposta fulminante: “Il massimo che posso fare è non offenderti”. Pensata e non detta l’espressione più ovvia, Sarri crede molto nella possibilità di superare il turno pur sapendo che la gara di questa sera contro il City sarà molto importante se non decisiva poco sperando nel Feyenoord che possa togliere punti allo Shakthar.
Al City manca un sol punto per la certezza della qualificazione e dunque arriverà al San Paolo per sfruttare l’occasione di rallentare nelle prossime due gare: dunque se il Napoli non fa punti con gli inglesi rischia che lo Shakthar giocando in casa nell’ultima giornata possa giocarsi la qualificazione.

Intanto tra un elogio e un complimento Sarri e Guardiola pensano all’approccio alla partita. Per gli azzurri l’obbligo di capovolgere la gara dell’andata per affrontare gli inglesi sul ritmo e il possesso palla non dimenticando che l’ariete del City nel 4-1-4-1 sarà Aguero. Pochi i dubbi di Guardiola che dovrebbe schierare Ederson dietro a Walker, Stones, Otamendi, Delph, al centro Fernandinho; e a supporto di Aguero, Sterling, De Bruyne, Silva e Sanè. Interessanti saranno i duelli in campo come Allan (se sarà preferito a Zielinski) che sarà determinante nella copertura avanzata su Fernandinho e anche il duello Mertens con De Bruyne che accolse il suggerimento del folletto nel giugno scorso celebrando il proprio matrimonio all’Hotel Cocumella di Sorrento. Per Sarri resta, sino a poche ore dall’inizio della gara, il dubbio della coppia a centrocampo: Diawara-Zielinski oppure Jorginho-Allan.

Accolto da moltissimi tifosi (con qualche fischio) il City ha fatto ieri nel tardi pomeriggio il suo ingresso al Vesuvio interamente a disposizione nella suite imperiale dove Guardiola ha parlato ai giornalisti in conferenza stampa in un’atmosfera al miele: tutto è pronto e questa sera protagonista sarà il San Paolo.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2095 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*