CR7 non è più intoccabile

Fra i temi principali del weekend calcistico, tiene banco la seconda sostituzione consecutiva per Cristiano Ronaldo da parte di Maurizio Sarri. Il tecnico toscano ha sostituito il campione portoghese con Paulo Dybala al minuto 54 di Juventus – Milan ed è stato proprio l’argentino a regalare la vittoria ai bianconeri, dopo che Douglas Costa, subentrato a CR7 in Champions, aveva timbrato il cartellino all’ultimo minuto nella sfida contro la Lokomotiv Mosca. Gira bene quindi a Maurizio Sarri, che si dimostra in grado di cambiare le partite anche in corso, cosa che gli è sempre stata imputata ai tempi di Napoli. Il tecnico toscano ha dimostrato anche coraggio nel sostituire il pluripremiato pallone d’oro che non veniva sostituito in Champions League da più di tre anni e che dopo la sostituzione contro il Milan sembra essersi innervosito a tal punto da non rivolgere la parola al suo allenatore e da andare via dallo stadio prima di tutti i compagni di squadra dopo la partita. Anche in casa Juventus, oltre che a Napoli, dove si sta andando sempre più verso un tutti contro tutti, e a Milano sponda Inter, dove Conte e Marotta sembrano ai ferri corti dopo le dichiarazioni dell’allenatore riguardo la dirigenza ed il mercato a suo dire sbagliato, la situazione non sembra delle migliori ed il più grande giocatore al mondo, ora che inizia ad invecchiare, non risulta più intoccabile.

 

Marco Boscia

Marco Boscia
Informazioni su Marco Boscia 157 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*