Dodicesima giornata di campionato

Non solo le inevitabili scorie europee, ma anche situazioni bollenti in casa Napoli ed Inter rendono la dodicesima una giornata tutta da seguire: Genoa e Verona rappresentano forse in questo frangente i peggiori avversari possibili, avendo poco da perdere e tanta voglia di rivalsa.

SASSUOLO – BOLOGNA   il turno si apre in Emilia, con uno dei tanti derby della regione (stasera, ore 20.45, Sky). Tra i neroverdi, Locatelli si candida a prendere il posto di Obiang squalificato, con Duncan e Djuricic mezzali. Boga, Caputo (o Defrel) e Berardi completeranno il terzetto offensivo. Nel collaudato 4-2-3-1 di Mihajlovic, Palacio agirà da prima punta, con Soriano (da valutare, pronto Skov Olsen), Sansone e Orsolini che agiranno sulla trequarti.

BRESCIA – TORINO   sabato 9 alle 15 arrivano i granata al Rigamonti (Sky). Rondinelle alla prima del post Corini, devono fare a meno di Matri (squalificato) e con Dessena e Chancellor (si candida Gastaldello) ai box. Spazio al 3-5-2 con Balotelli e Donnarumma in attacco. Anche Mazzarri con il 3-5-2, il tecnico ex Napoli si affida a Belotti e Verdi (favorito su Zaza), con De Silvestri (favorito su Aina) e Ansaldi a presidiare le corsie e a recapitare cross.
 INTER – VERONA   alle 18 occhi puntati su San Siro (Sky). Dopo lo sfogo di Conte dopo la partita con il Borussia Dortmund, sarà interessante vedere l’undici titolare. Confermati Martinez e Lukaku in attacco, così come Candreva, Barella e Brozovic a centrocampo, i ballottaggi riguardano De Vrij (Ranocchia, Bastoni), Sensi (Vecino) e Biraghi (Asamoah). Nel Verona sono indisponibili Bessa, Miguel Veloso, Bocchetti, Kumbulla, Badu. Salcedo è in ballottaggio con Stepinski in attacco, alle sue spalle agiranno Zaccagni e Verre.
NAPOLI – GENOA   alle 20.45 arrivano i rossoblu al San Paolo (DAZN). Genoa privo di Kouamé, arruolato dalla Costa d’Avorio u23 per la coppa d’Africa di categoria; Thiago Motta punta su Pinamonti prima punta, supportato da Pandev, Agudelo e Saponara (ma si candidano Gumus e Radovanovic), con Lerager e Schone davanti alla difesa. Nel Napoli potrebbe rivedersi Manolas e Mario Rui in difesa, confermati Meret, Di Lorenzo, Koulibaly; Callejon, Ruiz, Insigne certi di un posto a centrocampo, Zielinski è in leggero vantaggio su Elmas. In attacco, Milik farà da ariete con a supporto uno tra Lozano e Mertens.

CAGLIARI – FIORENTINA sarà il lunch match di domenica (12.30, DAZN). Ballottaggio tra le file degli isolani Cigarini e Rog rischiano il posto a vantaggio di Ionita e Castro. Nainggolan supporterà Simeone e Joao Pedro. Viola orfani di Ribery, Boateng si candida per fare da sparring partner a Chiesa, ma occhio a Vlahovic.

LAZIO – LECCE alle 15 si giocheranno tre partite. All’Olimpico arriva il Lecce (Sky). Salentini con il ballottaggio Lapadula – Babacar per il ruolo di “9”, con l’italiano in vantaggio. Falco e Mancosu agiranno sulla trequarti. Nella Lazio, Lulic, Correa e Milinkovic rischiano di rientrare nel turnover, e comprimari come Patric, Parolo, Cataldi e Lukaku sperano di avere una chance dal 1’: molto dipenderà dalle condizioni della squadra dopo la partita con il Celtic.
SAMPDORIA – ATALANTA (Sky) Per i padroni di casa, Murillo e Quagliarella sono da monitorare ma proveranno ad esserci. Gabbiadini certo di un posto in attacco, così come Ekdal in cabina di regia, con Bertolacci favorito su Vieira nel ruolo di guastatore. Tanti ballottaggi anche per la Dea, che “paga” le fatiche di coppa. In difesa rischiano il posto Toloi e Palomino (Kjaer e Djimsiti) così come Freuler e Gosens a centrocampo (Pasalic, Castagne). Malinovskyi e Gomez appoggeranno il centravanti colombiano Muriel.
UDINESE – SPAL (DAZN) Possibile chance dal 1’ per Nestorovski, in vantaggio su Lasagna per affiancare Okaka nel 3-5-2 dell’allenatore ad interim Luca Gotti (si parla di trattative della società con Walter Zenga). SPAL con il tandem Petagna Floccari in avanti, Cionek prenderà il posto di Igor, squalificato.

PARMA – ROMA (Sky) Alle 18 al Tardini arriva la Roma di Fonseca. Il Parma recupera Gagliolo e Cornelius, e proprio quest’ultimo si candida per un posto da centravanti: ai suoi lati Kulusevski e l’ex Gervinho. Giallorossi con il classico 4-2-3-1, con Zaniolo, Pastore e Kluivert alle spalle di Dzeko, ma occhio alle candidature di Under e Perotti.

JUVENTUS – MILAN La giornata si chiuderà all’Allianz Stadium (Sky). Sarri sceglie Cuadrado come terzino destro, con Bonucci, De Ligt e Alex Sandro comporrà la linea difensiva. Pjanic, Matuidi e Khedira (o Bentancur) agiranno a centrocampo, Ramsey trequartista e Dybala (leggermente favorito su Higuain) al fianco di Ronaldo in avanti. Pioli recupera Suso, che comporrà il tridente con Piatek e Leao; a centrocampo, Kessie e Bennacer sono favoriti su Biglia e Krunic. Indisponibili Musacchio e Castillejo.
Buona Serie A a tutti!

Claudio Urciuolo

Claudio Urciuolo
Informazioni su Claudio Urciuolo 67 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*