DOMENICA SERA SFIDA AL SASSUOLO DI DI FRANCESCO

Terminata la pausa estiva, è pronta a partire la nuova stagione calcistica con la prima giornata di campionato, che vedrà il nuovo Napoli di Maurizio Sarri esordire in trasferta contro il Sassuolo di mister Eusebio Di Francesco, al Mapei Stadium di Reggio Emilia (Domenica, ore 20:45).

LOGO-SASSUOLOGli azzurri, seppur favoriti, si troveranno di fronte un avversario ostico, che al terzo anno consecutivo in Serie A punta a confermare definitivamente quanto di buono fatto vedere nelle scorse stagioni. Grande curiosità per l’esordio ufficiale sulla panchina partenopea del tecnico ex Empoli e per il suo 4-3-1-2, modulo col quale l’allenatore toscano punta a dare maggiore stabilità difensiva ad una squadra che negli ultimi due campionati ha avuto come maggior difetto l’elevato numero di gol subiti.

Dal punto di vista tattico Di Francesco dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3. Tra i pali andrà Consigli, avanti al quale la linea a quattro dovrebbe essere composta da Vrsaljko a destra (il croato più volte accostato al Napoli durante il mercato ha accusato un problema fisico in settimana, ma dovrebbe recuperare), dall’ex capitano azzurro Paolo Cannavaro e da Acerbi al centro, e da Peluso a sinistra. In mezzo al campo, dove sui neroverdi peserà la squalifica del capitano Magnanelli, spazio in cabina di regia a Missiroli, che sarà affiancato da Biondini e da Duncan, uno dei volti nuovi della squadra emiliana. In avanti dovrebbero partire dal primo minuto Berardi, l’uomo di maggior fantasia del Sassuolo e reduce dall’esperienza all’Europeo under 21, Nicola Sansone e Defrel, acquistato dalla società del presidente Squinzi col non semplice compito di sostituire Simone Zaza, rientrato alla Juventus alla fine della scorsa annata.

Per quanto riguarda il Napoli, mister Sarri proporrà il 4-3-1-2 su cui ha lavorato nel corso del precampionato. In porta ci sarà Pepe Reina, al grande ritorno in maglia azzurra dopo la stagione vissuta al Bayern; in difesa la coppia centrale sarà composta da Albiol e da Chiriches, uno degli elementi più positivi nelle ultime amichevoli dei partenopei, mentre sulle fasce, dove sconterà un turno di squalifica Ghoulam per l’espulsione rimediata nell’ultima giornata dello scorso campionato contro la Lazio, ci saranno Maggio a destra ed Hysaj e sinistra. A centrocampo largo ai volti nuovi Allan e Valdifiori, al fianco dei quali agirà il capitano Marek Hamsik, al ritorno in mezzo al campo dopo due stagioni vissute in posizione più avanzata alle spalle della punta. In avanti, fiducia a Lorenzo Insigne come trequartista; gli attaccanti saranno invece Gonzalo Higuain ed uno tra Mertens, Callejon e Gabbiadini, in un ballottaggio a tre che vede lo spagnolo leggermente favorito ad ottenere una maglia da titolare.

Sono solamente due i precedenti in massima serie tra Sassuolo e Napoli in Emilia, entrambi a favore dei campani; due stagioni or sono i partenopei si imposero 2-0 con le reti di Dzemaili e Insigne, mentre nell’ultimo campionato il risultato fu 1-0 grazie al gol di Callejon su assist di Higuain.

A dirigere la gara sarà il signor Daniele Doveri di Roma; nei dieci precedenti con il fischietto capitolino il Napoli ha un bilancio a favore di sei vittorie, tre pareggi e solamente una sconfitta.

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 955 Articoli
Giornalista

1 Commento

  1. come lei ha giustamente ricordato, sono solo due i precedenti in serie a nella bella terra emiliana e si è sempre ritornato vittoriosi e senza mai subire reti. un vecchio adagio dice “non c’è due senza tre”. non sono fiducioso per la stagione che sta per cominciare ma è il momento di stare spalla a spalla (come diceva don rafè), e non fare troppo gli schizzinosi.
    p.s. : io sono estremamente schizzinoso, soprattutto nel calcio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*