DUVAN È DA NAPOLI

Il gesto di Duvan dopo il gol alla Samp.
Il gesto di Duvan dopo il gol alla Samp.

L’uomo del momento è senza dubbio Duvan Zapata, che però preferisce essere chiamato solo Duvan. Dopo il bel gol di testa con il quale ha regalato il pareggio al Napoli contro la Sampdoria, è un po’ meno “oggetto misterioso” e un po’ più giocatore dalle grandi prospettive. Con quel suo gesto istintivo dopo il gol, avrà forse voluto zittire i tanti “sapientoni” che non hanno mai smesso di criticarlo dal primo giorno in cui ha messo piede a Napoli, non considerandolo all’altezza di una squadra dalle grosse ambizioni. Fortunatamente in società a decidere non sono i su citati “sapientoni” bensì Benitez e De Laurentiis che puntano fortemente sul ragazzo. E sarebbe proprio del presidente il merito di aver saputo resistere, in estate, alle numerose richieste pervenutegli da diversi club italiani ed esteri che avrebbero fatto carte false per acquistare il talentuoso attaccante colombiano.

Uno come Duvan meriterebbe sicuramente di giocare di più, ma con un fuoriclasse come Higuain lì davanti dovrà avere la pazienza di aspettare e sfruttare alla grande le occasioni che Benitez saprà offrirgli e nelle quali dovrà continuare a mostrare la sua innata capacità realizzativa. Oppure, se davvero la società crede in lui come sembra, a gennaio dovrebbe ingaggiare un altro vice Higuain già pronto per il campionato italiano e girare Duvan in prestito a una società di media classifica che possa garantirgli di giocare con maggior continuità. Solo permettendogli di disputare otto/nove partite di fila si potranno capire le reali potenzialità della giovane punta azzurra e di conseguenza decidere se è da Napoli oppure no.

Diego Palladino

 

Informazioni su Redazione 1588 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*