Fermo il campionato di Pallanuoto A1, si sono disputate sabato 7 e domenica 8 aprile le finali di Europa Cup

Il Settebello conquista la terza posizione battendo rispettivamente la Grecia per 10-7 e la Serbia per 10-9.

Partita di carattere quella contro gli ellenici, con il Settebello che inizia a mettere le cose in chiaro già dal primo quarto, sbloccando il risultato con il bomber Di Fulvio, autore di una grandissima prestazione.

La Grecia prova a rispondere con Genidounias ma l’Italia in scioltezza dilaga con Presciutti, Velotto ed il solito Di Fulvio.

Da questo punto in poi sarà pura gestione per un Settebello che strappa applausi e vola in finale per il terzo e quarto posto contro la Serbia.

Match davvero bellissimo quello contro gli slavi, che partono col piglio giusto nel primo quarto mettendo in difficoltà gli azzurri.

Nel secondo quarto la Serbia sembra dilagare portandosi sul 5-1, ma l’Italia con orgoglio reagisce con un sontuoso Francesco Di Fulvio che insieme a Figlioli e Bodegas portano il parziale a -2.

Nel terzo e quarto periodo l’Italia si esalta raggiungendo gli slavi sull’8-8 e portandosi in vantaggio addirittura per 10-8, trascinata da Bodegas e Figlioli autori di una prestazione notevole.

Razovic in chiusura accorcia le distanze ma il risultato finale regala al Settebello il bronzo, conquistato con il cuore dai ragazzi di Campagna.

Alessandro Russo

Informazioni su Redazione 1599 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*