Gabbiadini un poker per restare

Da Torino qualche buontempone che lavora a Tuttosport dice che il Napoli sarebbe interessato a Zaza. Addirittura ci sarebbe un’asta con la Roma per la punta della Juventus.

C’è da chiedersi se chi ha pensato di diffondere questa “non notizia”, anche in grande evidenza, abbia visto la partita di ieri sera del Napoli.

Non tanto per il poker messo a segno da Gabbiadini nel 5 a 0 complessivo, ma per come è entrato in campo ed ha giocato con i compagni Milik. Il polacco si allena con i nuovi compagni da meno di una settimana, ma è stato capace, nei pochi minuti che ha giocato, di mostrare buona parte del suo repertorio.

Arkadiusz Milik in azione durante Napoli - Monaco
Arkadiusz Milik in azione durante Napoli – Monaco

Tecnica, visione di gioco, partecipazione attiva al gioco della squadra ed ovviamente presenza in zona gol.

Si è detto già in precedenza il Napoli in attacco, considerando gli esterni di valore che ha, potrebbe anche restare così. Sarebbe il caso di volgere lo sguardo verso un portiere, Sportiello andrebbe bene, verso un altro difensore di piede sinistro, magari capace di giocare sia al centro che sul laterale e di un altro centrocampista che possa alternarsi con Allan per evitare che il brasiliano arrivi, come lo scorso anno, alla fine del campionato in riserva.

Gli echi che parlano ancora di Icardi forse non si rendono conto che quell’operazione presenta dei numeri eccessivi, che sicuramente De Laurentiis non vorrà impiegare. Ci riferiamo anche e soprattutto all’ingaggio che scombinerebbe probabilmente l’armonia dello spogliatoio.

In conclusione due parole su Sarri.

La formazione mandata in campo da Sarri nel primo tempo contro i francesi del Monaco
La formazione mandata in campo da Sarri nel primo tempo contro i francesi del Monaco

Si trattava di un’amichevole ma il tecnico è già in clima campionato. Quando ha richiamato Insigne dicendogli: “Non  prendiamo gol” ha messo in mostra tutta la sua determinazione, quella già evidenziata nella dichiarazione che lui non firma per il secondo posto. La squadra, anche ieri sera, ha mostrato un suo volto preciso, un gioco funzionale alla rosa a disposizione di Sarri. Se Gabbiadini imparerà a sorridere un po’ di più e se Milik saprà inserirsi progressivamente sempre di più nel gioco, il Napoli troverà il suo posto nel campionato italiano, quale sarà lo vedremo a partire dal 21 agosto.

Giovanni Gaudiano

Giovanni Gaudiano
Informazioni su Giovanni Gaudiano 751 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*