Gli esperimenti di Ancelotti

Ancelotti ha vinto talmente tanto nel calcio, sia da calciatore, sia da allenatore, che provare a muovergli qualche critica diventa un’impresa davvero ardua. L’unica cosa sulla quale, a parere di chi scrive, si può non essere d’accordo è il numero elevato di esperimenti in virtù dei quali molti giocatori sono stati costretti ad adattarsi in ruoli diversi da quelli abitualmente ricoperti.

Si cominciò l’anno scorso con Hamsik, al quale il mister chiese di giocare da regista, ruolo in cui l’ex capitano azzurro si districò abbastanza bene, ma quando intuì che ben presto avrebbe dovuto giocarsi il posto con Fabian Ruiz decise di accettare l’offerta dei cinesi e andò via. Sempre nella passata stagione anche Maksimovic, in alcune gare di Champions, dovette emigrare in un’altra zona di campo. Il serbo, infatti, fu impiegato dal mister sulla fascia destra, dove riuscì a mettersi in evidenza giocando in ad ottimi livelli, forse addirittura meglio che da centrale. Ma se per Maksimovic si poté parlare di esperimento riuscito, per Verdi no. Schierato in diverse posizioni, il neo calciatore granata non ebbe mai la possibilità di giocare da trequartista o come seconda punta a destra, ruoli a lui sicuramente più congeniali.

Ma anche quest’anno gli esperimenti non sono mancati. Callejon, per esempio, è stato provato a Dimaro da interno di centrocampo, mentre al giovane napoletano Gaetano è stato chiesto di sacrificarsi davanti alla difesa, soffocandone il talento mostrato nella Primavera azzurra dove ha sempre giocato da trequartista puro, realizzando caterve di assist e gol. Stesso discorso che, seppur a ruoli invertiti, si può fare per Fabian Ruiz. Lo spagnolo in quest’avvio di campionato è stato impiegato dal mister a ridosso delle punte, nonostante sia evidente che il meglio di sé lo dà quando gioca in mediana, ruolo che abitualmente ricopre nella sua nazionale.

Lungi da chi scrive l’intenzione di criticare l’operato di un santone del calcio come Ancelotti, ma con un pizzico di ironia verrebbe da chiedersi se non sarebbe meglio, almeno per una volta, provare un altro “esperimento”: riportare tutti i calciatori nei ruoli in cui sanno esprimersi meglio…

BOBO

Informazioni su Redazione 1588 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*