Hamsik perde con la sua Slovacchia, Koulibaly incolpevole sullo sfortunato autogol con il suo Senegal

Hamsik e Koulibaly ieri non hanno trascorso bellissime giornate con le proprie Nazionali. Lo slovacco ha esordito con una sconfitta in Nations League (1-0 per l’Ucraina), mentre il senegalese in African Nations Cup è stato vittima di uno sfortunato ed incolpevole autogol nel pareggio contro il Madagascar (2-2).

Il capitano azzurro in queste due uscite con la propria Nazionale ha agito sempre da trequartista in un 4-2-3-1 con compiti anche di copertura. Il suo ruolo quest’anno a Napoli in cabina di regia è diverso, più difficile da interpretare, anche se finora lo slovacco in quella posizione ha fatto bene. L’indispensabilità di Hamsik è cosa nota, per il Napoli e la Slovacchia, che purtroppo nel suo girone ha già un’Ucraina in fuga.

E’ stato sicuramente frutto di un caso l’autogol di Koulibaly contro il Madagascar; il difensore senegalese, infatti, voleva semplicemente impedire che il cross raggiungesse l’attaccante. Un brutto fatto di cronaca nera si è verificato alla vigilia della gara: una ressa all’ingresso dello stadio Mahamasina di Antananarivo ha causato una morte e 30 feriti, un episodio che non può non aver condizionato la partita e gli stati d’animo dei giocatori in campo.

Entrambi i giocatori del Napoli hanno disputato interamente le proprie partite ed ora potranno fare ritorno a Castelvolturno per riprendere gli allenamenti alle dipendenze di Ancelotti e preparare la rivincita di sabato contro la Fiorentina.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 850 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*