Hamsik sembra determinato ad accettare l’offerta cinese, ma “sono ancora un giocatore del Napoli”

“Ho detto al presidente che c’è l’opportunità di un trasferimento in Cina, ma al momento non ci sono novità. Per ora sono ancora un giocatore del Napoli, non è cambiato nulla” Così ha dichiarato Marek Hamsik durante un evento di beneficenza tenutosi in Slovacchia anche per smentire accordi e trattative in corso. Anche il Presidente De Laurentiis che non si è opposto in modo categorico al suo trasferimento, è in attesa di qualche telefonata. Al momento due sarebbero le squadre interessate al prezzo di ‘cortesia’ di De Laurentiis: il Tianjin Quanjian e lo Shandong Luneng. Dovesse farsi avanti il Tianjin, Marek sarebbe accolto a braccia aperte da Paulo Sousa che già gode dell’esperienza di Alexandre Pato e di Axel Witsel. Dovesse prevalere lo Shandong Luneng, Marek troverebbe Diego Tardelli e Graziano Pellè che nei prossimi mesi inaugurerà il “member club”, dopo l’investimento di 40 milioni nella sua terra salentina.
Marek Hamsik sembra determinato a cogliere l’opportunità che soltanto il mercato cinese può offrirgli e tuttavia sembra forse sperare che qualche ostacolo si frapponga e glielo impedisca. “Sono ancora un giocatore del Napoli, al momento nulla è cambiato”, la dice lunga. Dovesse partire per la Cina, lascerebbe qui, al momento, la sua famiglia, mentre Stanislav Lobotka spera e attende che la trattativa con il Napoli vada a buon fine e che Marek Hamsik resti a Napoli, come ha dichiarato ier l’altro: ”Io al Napoli? Ci sono contatti da tanto tempo, mi piacerebbe e mi piacerebbe anche giocare insieme ad Hamsik. Il Celta mi ha chiarito che di fronte ad un’offerta importante mi lascerebbe andare. Non dirò più nulla sul mio futuro fino a quando non ci sarà qualcosa di ufficiale”.

Massimiliano Pucino

Massimiliano Pucino
Informazioni su Massimiliano Pucino 220 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*