Il bello del calcio

Cristiano Ronaldo al sessantaquattresimo minuto di Juventus – Real Madrid decide di calare il jolly e di realizzare forse il gol più bello della sua carriera. Cross di Carvajal e prodezza del portoghese che in rovesciata sigla un gol pazzesco, regalando una cartolina agli amanti del calcio. Incredulo lui, ma incredulo uno stadio intero che resta a bocca aperta e non può far altro che inchinarsi dinanzi ad un fenomeno che a 33 anni continua a divertirsi e ad incantare i palcoscenici più prestigiosi del mondo. Solo applausi da parte dei tifosi Juventini, che possono solamente alzarsi in piedi e togliersi il cappello di fronte al giocatore più forte del mondo insieme all’eterno rivale Leo Messi. Il bello del calcio è anche e soprattutto questo: Cristiano Ronaldo segna in un modo fuori dal comune, i tifosi avversari applaudono nonostante per la propria squadra sia una serata storta, dalla quale tra l’altro ci si aspettava ben altro. Giù il cappello e niente più, è ancora il Real Madrid a superare la Juventus, grazie anche ad un Cristiano Ronaldo mostruoso che riesce a mettere tutti d’accordo. Tutti infatti convengono che un giocatore così è più unico che raro. Questa sera Ronaldo ha regalato l’ennesima perla della sua carriera al mondo pallonaro, diversa dal solito, più bella del solito, riuscendo a stupire tutti con qualcosa di nuovo che ancora non si era mai visto.

Marco Boscia

Informazioni su Redazione 1599 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*