Il “mercato” intelligente del Napoli

Per ingrandire cliccare sull'immagine
Per ingrandire cliccare sull’immagine

In questi ultimi giorni si è discusso molto su quale fosse il voto più giusto da dare al Napoli per la campagna di rafforzamento. Sintetizzando alcuni dati, relativi ai calciatori ceduti e acquistati, l’infografica potrà sicuramente essere d’aiuto a chi ancora è indeciso.

Saldo tra entrate e uscite

Come si può osservare nell’immagine, per acquistare i cartellini dei 7 nuovi giocatori, Il Napoli ha speso 114 milioni di euro, incassandone 98 per quelli dei 3 ceduti. A fronte, quindi, di un saldo negativo di -16 milioni, De Laurentiis e Giuntoli hanno rimpiazzato un titolare (Higuain) e due riserve (Valdifiori e Lopez) con sette elementi di primissimo piano che, per potenzialità, qualità, entusiasmo e ambizioni, sembrano non essere per nulla destinati a scaldare la panca. Inoltre, grazie alla parte restante del tesoretto garantito dalla Champions, si è potuto alzare sensibilmente il tetto ingaggi dei calciatori azzurri più richiesti sul mercato, rinnovando loro il contratto per diversi anni.

Età media

L’età media dei tre calciatori ceduti è piuttosto alta, 28,3 anni, mentre quella dei nuovi acquistati è di 23,5 anni. Particolare, questo, non certo di poco conto se si considera il dispendio di energie che il gioco di Sarri richiede e per il quale occorrono interpreti freschi atleticamente e pronti al sacrificio.

Nazionali

Nel cambio tra partenti e nuovi arrivi, se è vero che si è perso un nazionale del calibro di Higuain, non è da sottovalutare che il Napoli ne porta in rosa altri cinque.

Quello del Napoli è stato un “mercato” intelligente perché, invece di rincorrere disperatamente un “nome” per rimpiazzare Higuain (telenovela Icardi a parte…), ha badato a costruire una squadra competitiva per il presente e con molte probabilità di diventare fortissima in un futuro non tanto lontano.

Beatrice Rey

BEATRICE REY
Informazioni su BEATRICE REY 96 Articoli
Collaboratrice

1 Commento

  1. c’è voluta tanta intelligenza e lungimiranza per fare l’ennesimo mercato monco. col fiume di danaro di quest’anno un’esterno basso destro ed un centravanti d’area si potevano prendere sicuramente. ma i soliti intelligenti del management partenopeo hanno nicchiato. ed anche sugli acquisti in difesa ci sarebbe da discutere.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*