Il Milan attende la condanna per non disputare l’Europa League, la Roma e il Torino sperano

Nel giorni scorsi gli avvocati del Milan hanno chiesto ai giudici della Camera Giudicante di essere condannati subito potendo avere in cambio una dilazione dei tempi di rientro imposti dal Fair Play finanziario. Una decisione ponderata della società che vuole uscire dall’incertezza anche negli obiettivi: l’attesa sentenza di oggi, consentirebbe quindi alla società rossonera di azzerare i ‘segni meno’ di due trienni. Ma queste, sono ore decisive anche per la Roma e il Torino: se la Camera Giudicante escludesse il Milan per consentire un pareggio di bilancio entro il 2022, la Roma sarebbe qualificata direttamente ai gironi e il Torino rivedrebbe l’Europa attraverso i preliminari.

Nel frattempo mercoledì si sono svolti i sorteggi per il secondo turno eliminatorio di Europa League e, al momento, la Roma è inserita nell’urna che la vedrebbe opposta alla vincente tra Debrecen e Kukesi. Il Kukesi è una squadra albanese arrivata seconda nell’ultimo campionato, alle spalle del Partizani, mentre il Debrecen è tra le più titolate in Ungheria con 7 campionati vinti che ha partecipato anche ad una fase a girone della Champions League. Le due squadre scenderanno in campo l’11 e il 18 luglio per accedere al turno successivo. Tutto lascia intendere che la vincente tra Debrecen e Kukesi, troverà di fronte il Torino di Mazzarri esclusa dalla partecipazione all’Europa League perché settima in classifica ma con la Lazio vincitrice della Coppa Italia. Freme dunque il Toro dovendo magari riconsiderare i tempi di preparazione per affrontare l’una delle due il 25 luglio nella gara d’andata e il 1° agosto per quella di ritorno.
Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2109 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*