Il miracolo di Donnarumma frena gli azzurri a San Siro

 

MILAN – NAPOLI 0 – 0

Grande prestazione degli azzurri che al 93esimo ‘rischiano’ di vincere a San Siro con un gol di Milik. Ci pensa Donnarumma a infrangere il sogno azzurro, forse, non solo di una partita ma anche del campionato. “Scudetto” è stato l’ obiettivo principale del gruppo di guerrieri confermati in estate da De Laurentiis per concedere a Sarri di completare la strada iniziata due anni fa. “Scudetto” è stato l’obiettivo che ha dato la carica alla squadra di Sarri fino a un mese fa quando la realtà ha superato il sogno e il Napoli ha perso quella spensieratezza che l’aveva reso vincente. Nel primo tempo equilibrato e intenso, il Milan ha tentato di tener testa agli azzurri quasi in una sfida d’orgoglio di Gattuso che aveva dichiarato, “ho solo da imparare da Sarri”. Nel secondo tempo, viceversa, il Napoli ha imposto la legge del più forte e ha schiacciato il Milan per oltre 30 minuti nella propria area prima di subire il ritorno dei rossoneri con una serie di corner: ma la gara poteva ancora riservare sorprese dopo l’ingresso di Milik per un Mertens molto poco incisivo e lucido, e proprio Milik avrebbe potuto far scoppiare il cuore degli ottomila a San Siro come domenica scorsa contro il Chievo. Donnarumma ha detto ‘no’.

Nel primo tempo inizia Hysaj a spingere sulla sinistra conquistando il primo corner, ma è il Milan a conquistare palla (su disimpegno sbagliato di Hysaj) e Bonaventura tira a fil di palo: ma Reina c’è. Al 6° Koulibaly serve male, il Milan si insinua in area ma Albiol chiude. Al 10° giunge a Kalinic un cross preciso di Suso, ma ancora Albiol anticipa. Due minuti dopo Reina coi pugni nega a Kalinic di colpire di testa. Il Napoli fa fatica a uscire ma al 16° prima grande azione con Callejon per Insigne che lancia Mertens per un tiro su cui Donnarumma arriva mandando in angolo. Un minuto dopo Hamsik prova la conclusione ma è alta. Il Napoli sembra aver ritrovato le misure e il Milan tenta di rintanarsi: al 20° altra combinazione Mertens per Insigne, poi Jorginho che prova a servire Callejon che non arriva. Al 25° ancora un grande intervento di Albiol che impedisce a Kalinic di battere a rete. Ma due sono i lampi in questo primo tempo che avrebbero potuto dare il vantaggio agli azzurri: al 30° su tiro di Hamsik che non trova la porta e, soprattutto al 35° Insigne che si incunea tra due rossoneri e va al tiro in area con la palla di un niente larga. Al 39° gran parata di Reina (su tiro di Calhanoglu) che respinge sui piedi di Musacchio in fuorigioco . Un’ultima scintilla con Mertens che serve (male) Insigne per una conclusione alta.

Via alla ripresa con il Napoli che appare più convinto spingendo di più ma anche con maggiore compattezza nella retroguardia. Al 50° Allan prova la conclusione da lontano: corner non sfruttato ma l’azione continua con il cross di Hamsik per Callejon che non riesce a toccare. Al 56°ancora un taglio splendido di Hamsik per Callejon anticipato d’un soffio da Rodriguez. Al 65° Sarri gioca la doppia carta con gli ingressi di Milik per Mertens e Zielinski per Hamsik, e subito Milik riceve palla in area ma viene murato per l’intervento di Donnarumma. Anche Gattuso gioca la carta A. Silva per Kalinic stanco. Il Milan soffre il possesso palla del Napoli e non riesce a proporre: al 74° altro corner del Napoli che non riesce a finalizzare e Gattuso manda in campo Locatelli per Bonaventura ma ancora il Napoli con Zielinski per Insigne impegna Donnarumma che ci arriva. Al 38° è il Napoli ad essere schiacciato rifugiandosi in corner per 4 volte, ma al 92° il miracolo lo compie Donnarumma che riesce a mettere in angolo un tiro di Milik a botta sicura da non più di 3 metri.
Finisce 0 – 0 una partita intensa giocata da due squadre che illuminano il campionato italiano e se il Milan è rinato con Gattuso dopo un inizio dormiente, il Napoli continua la sua marcia con personalità e grinta. Ha ragione Sarri che ha dichiarato: “Se questa partita fosse stata giocata all’andata, ci avrebbero esaltati”.

FORMAZIONI

MILAN : Donnarumma, Calabria, Zapata, Musacchio, Rodriguez, Kessie, Biglia, Bonaventura (35° st Locatelli), Suso, Kalinic (25° st A. Silva), Calhanoglu

NAPOLI : Reina, Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj, Hamsik (21° st Zielinski), Jorginho, Allan (42° st Rog), Insigne, Mertens (21° st Milik), Callejon

AMMONITI : Zapata, Biglia, Hysaj, Koulibaly, Calhanoglu

ARBITRO : Banti ( Livorno)

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 1581 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*