Il Napoli è pronto alla sfida contro il Lecce

Via alla quarta giornata di Serie A degli azzurri: l’avversario del Napoli è il Lecce, nella partita dello stadio Via del Mare in programma oggi alle 15.

Ancelotti dovrà anche saper far fronte a tre assenze importanti:out Manolas e Younes per un affaticamento, così come non è stato convocato neanche Allan che ha avuto un attacco influenzale. Il messaggio mandato da Aurelio De Laurentiis alla vigilia della trasferta in Salento è chiaro: guai ad abbassare la guardia. “Spero che i nostri calciatori non si adagino sulla vittoria contro il Liverpool. Non bisogna sentirsi sazi. Per vincere contro il Lecce bisognerà restare concentratissimi e pieni di rabbia agonistica”, scrive il patron su Twitter

Il Lecce di Fabio Liverani ha iniziato male nelle prime due giornate, subendo 4 reti nella prima giornata a San Siro contro l’Inter e perdendo la seconda in casa contro l’Hellas.; la squadra salentina tuttavia nella scorsa giornata ha conquistato una vittoria di carattere contro il Torino (1-2), grazie alle reti di Farias e Mancosu, dimostrando che in questo campionato avrà da dire la sua.   Liverani è arrivato sulla panchina del Lecce in Serie C – subentrando a campionato in corso al posto del dimissionario Roberto Rizzo – e conduce i giallorossi con una serie di 22 risultati utili consecutivi alla vittoria del campionato, riuscendo a ottenere la promozione in Serie B con un turno di anticipo dopo sei stagioni consecutive trascorse dal Lecce in terza serie. Anche la stagione seguente del Lecce di Liverani è memorabile: la squadra salentina, partita con l’obiettivo di salvarsi in Serie B, sorprende tutti e supera sin dalle prime gare le aspettative conquistando la promozione diretta in Serie A grazie a 66 punti e al 2º posto in campionato.   Il marchio di fabbrica del Lecce di Liverani- anche in queste prime tre giornate di Serie A- è il 4-3-1-2; nonostante una campagna acquisti importante, che ha portato in Salento Lapadula e Babacar, il giocatore più pericoloso resta Filippo Falco, regista offensivo della squadra che con le sue giocate ha contribuito al trionfo del Lecce all’Olimpico di Torino.

Fabio Liverani parla così alla vigilia della gara : “Il Napoli ha tantissime opzione sia di collettivo e di individualità. Sappiamo che domai ci aspetteranno dei momenti in cui dovremo essere bravi a soffrire ed altri in cui dovremo sfruttare al massimo le nostre qualità in fase di possesso palla. Non dovremo concedere l’uno contro uno sugli esterni perché altrimenti avremo problemi, non concedendo spazi e raddoppiando. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa e dovremo essere compatti e sapendo soffrire”.

Servirà un Napoli versione Champions per poter affrontare una squadra insidiosa come quella salentina, pur non rinunciando a qualche cambio; Carlo Alvino, giornalista di Tv Luna, ha fornito qualche anticipazione: “Lecce-Napoli, la qualità della rosa permetterà a mister Carlo Ancelotti di poter cambiare molto senza snaturare la sua idea di calcio. Maglia da titolare per Kevin Malcuit, David Ospina, Nikola Maksimovic, Faouzi Ghoulam, Eljif Elmas ed il ritorno di Arkadius Milik“.

Queste quindi le probabili scelte dei due allenatori:

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Majer; Mancosu; Falco, Babacar. ALL.: Liverani

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Elmas, Zielinski, Insigne; Lozano, Milik. ALL.: Ancelotti.

 

Massimiliano Pucino

Massimiliano Pucino
Informazioni su Massimiliano Pucino 197 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*