Il Napoli pronto alla gara di ritorno contro l’Arsenal di Emery

Dopo il successo per 3 a 1 sul campo del Chievo, che ha sancito la retrocessione matematica dei clivensi, il Napoli di Carlo Ancelotti si prepara ad affrontare il ritorno del San Paolo contro l’Arsenal di Emery, match nel quale gli azzurri proveranno a rimontare il 2 a 0 per i londinesi di sette giorni fa (questa sera, ore 21:00, Sky Sport).

Insigne e compagni, protagonisti di una prestazione tutt’altro che indimenticabile all’Emirates, dovranno riscattare la sconfitta dell’andata, che a dire il vero avrebbe potuto portare in dote un passivo anche più pesante senza alcuni prodigiosi interventi di Alex Meret, puntando a mettere in campo una maggiore cinicità offensiva ed anche una solidità difensiva venuta meno nelle ultime uscite.

I Gunners, dal canto loro, punteranno senza dubbio a fare in ogni caso gioco, dal momento che i ragazzi di Emery hanno proprio nella fase difensiva il proprio punto debole, e sono una squadra abituata ad essere protagonista di partite offensive giocate alla ricerca del gol.

Dal punto di vista tattico, Ancelotti potrebbe proporre un 4-4-2 iper-offensivo come quello provato a Verona domenica scorsa. Tra i pali ci sarà Meret, avanti al quale la linea difensiva dovrebbe essere composta da Hysaj a destra, Maksimovic e Koulibaly al centro (occhio però alla possibilità che il serbo sia dirottato sulla corsia destra, come visto nel girone di Champions, con Chiriches in campo al fianco di Kalidou), ed il vincitore del ballottaggio tra Mario Rui e Ghoulam sull’out mancino. In mezzo al campo spazio ad Allan, che rientrerà al posto di Zielinski per affiancare Fabian Ruiz, mentre sulle corsie laterali fiducia a Callejon e capitan Insigne. In avanti, per concludere, sarà Dries Mertens a supportare l’azione offensiva di Arek Milik.

Per quanto riguarda gli inglesi, il tecnico spagnolo schiererà, così come all’andata, un 3-4-1-2. Avanti al portiere Cech la linea a tre sarà formata dall’ex Genoa Sokratis, dal capitano Koscielny e dallo spagnolo Monreal. Sulle fasce spazio a Maitland-Niles ed a Kolasinac, mentre in mediana le due maglie da titolari andranno agli autori dei gol della settimana scorsa Ramsey e Torreira. In attacco, infine, sarà Mesut Ozil ad agire alle spalle della coppia gol formata da Aubameyang e dal francese Lacazette.

A dirigere la gara sarà il signor Ovidiu Hategan; il fischietto rumeno ha diretto per due volte il Napoli in Europa League, contro l’Aik Solna nel 2012 e contro lo Swansea nel 2014.

 

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 906 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*