Il Napoli scende in campo a Cagliari nel lunch match di domenica

Dopo la qualificazione CAGLIARIagli ottavi di Champions League, conseguita grazie al primo posto ottenuto nel Gruppo B dopo il successo di Lisbona sul Benfica, il Napoli di Maurizio Sarri si appresta a riconcentrarsi sul campionato, dove domenica sarà di scena al Sant’Elia di Cagliari alle 12,30 contro la squadra di Rastelli, nel lunch match del sedicesimo turno di massima serie.

Gli azzurri, dopo un periodo di prestazioni altalenanti, nell’ultima settimana hanno mostrato netti segni di miglioramento, sia al Da Luz sia nella sfida interna con l’Inter, terminata per 3-0 e che ha fatto vedere nuovamente i meccanismi di squadra che l’anno scorso avevano meravigliato tifosi ed addetti ai lavori. In Sardegna, così, i partenopei dovranno dare continuità a questi risultati, per riavvicinarsi alle primissime posizioni della graduatoria, sfruttando anche lo scontro diretto tra Roma e Milan dell’Olimpico.

I rossoblù, dal canto loro, stanno vivendo una stagione in un tranquillo centro-classifica, al momento ben lontani dal terz’ultimo posto del Pescara (8 punti). I sardi infatti stazionano a quota 20 punti, frutto di 6 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte (23 gol fatti e 32 subiti). Tuttavia c’è da considerare che a Cagliari la sfida con il Napoli è sempre molto sentita, soprattutto da quando nel 1997 gli isolani sfidarono, perdendo, il Piacenza in uno spareggio salvezza sul terreno neutro del San Paolo, ed il pubblico partenopeo parteggiò in larga parte per gli emiliani. Inoltre, gli uomini di Rastelli (per lui esperienza a Napoli da calciatore nel 2001/02) vengono dal beffardo pareggio di Pescara della scorsa giornata, dove la rete di Borriello è stata raggiunta da Caprari nei minuti di recupero, ed avranno senza dubbio voglia di riscatto.

Dal punto di vista tattico Sarri schiererà i suoi con il classico 4-3-3. Avanti a Pepe Reina, la linea a quattro sarà formata da Hysaj (qualora l’albanese avesse bisogno di tirare il fiato è pronto Maggio) a destra, da Faouzi Ghoulam sulla fascia sinistra, e dalla coppia centrale con Raul Albiol e Koulibaly. In mezzo al campo solito ballottaggio tra Diawara e Jorginho per il ruolo di regista; al fianco del vincitore di questo dualismo ci saranno capitan Marek Hamsik, irremovibile, ed uno tra Zielinski ed Allan. In avanti, dove sono sicuri del posto Callejon e Lorenzo Insigne sugli esterni, si giocano il ruolo di riferimento centrale Dries Mertens e Manolo Gabbiadini.

Per quanto riguarda i padroni di casa, Rastelli opterà per un 4-3-1-2. Tra i pali ci sarà Marco Storari, avanti al quale la linea difensiva vewdrà scendere in campo Mauricio Isla sull’out destro, Pisacane a sinistra, e la coppia formata dal portoghese Bruno Alves e Ceppitelli al centro. In mediana ci saranno Daniele Dessena, uno tra Tachtsidis e Munari, e l’ex Juve Padoin. In avanti, dove il ruolo di trequartista potrebbe essere preso da Barella, data la squalifica di Di Gennaro sommata ai problemi fisici di Farias, la coppia offensiva dovrebbe essere ancora quella composta da Marco Sau e Marco Borriello.

Tra gli incontri passati di Cagliari e Napoli in Sardegna, quelli che provocano i ricordi migliori ai tifosi azzurri sono sicuramente l’1-0 del novembre 2010, quando all’ultimo secondo un contropiede fulminante dei ragazzi di Mazzarri firmato Pocho Lavezzi regalò un’insperata vittoria ai partenopei, ed il 3-3 della stagione precedente. Nel dicembre 2009, infatti, il Napoli si portò in vantaggio al Sant’Elia per 2-0 con reti dello stesso Lavezzi e di Michele Pazienza. I sardi dell’allora tecnico Allegri, però, non si diedero per vinti realizzando nell’ultimo quarto d’ora tre gol, portandosi in vantaggio. Dopo l’espulsione del Pocho, tuttavia, fu Mariano Bogliacino a trovare il pareggio all’ultimo respiro, gonfiando la rete rossoblù dopo che Marchetti aveva respinto un colpo di testa del Tanque Denis.

A dirigere l’incontro sarà il signor Gianpaolo Calvarese di Teramo; con il fischietto abruzzese sono 6 i precedenti del Napoli, con uno score di 4 vittorie e 2 pareggi.

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 937 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*