Il Napoli si prepara ad affrontare il Bologna nel match del San Paolo

Dopo il buon pareggio di Anfield per 1 a 1, Il Napoli di Carlo Ancelotti si prepara ad affrontare il Bologna di Sinisa Mihajlovic nella sfida in programma al San Paolo alle ore 18 di oggi, valevole per la quattordicesima giornata di Serie A (diretta Sky Sport).

Gli azzurri, che in campionato non vincono dal 19 ottobre (2 a 0 in casa col Verona, doppietta di Arek Milik), punteranno ad invertire la rotta e porre fine a questa striscia negativa che ha visto Insigne e compagni conquistare solamente quattro punti in cinque partite. Tanto potrà fare la fiducia data dal risultato positivo portato a casa dall’incontro con i Campioni d’Europa in carica, che ci si augura possa restituire tranquillità ed unità d’intenti a tutto l’ambiente partenopeo.

I felsinei, dal canto loro, sette giorni fa hanno guadagnato un pareggio col Parma nel derby emiliano grazie ad una rete dell’ex napoletano Dzemaili all’ultimo respiro, ma in classifica non riescono a decollare; al momento i rossoblù stazionano al quindicesimo posto con 13 punti, frutto di 3 successi, 4 pareggi e 6 sconfitte, ed un bilancio di 18 gol messi a segno e 22 subiti.

Dal punto di vista tattico il mister emiliano disporrà i suoi con l’ormai classico 4-4-2. Tra i pali ci sarà Meret, avanti al quale la linea difensiva sarà formata da Giovanni Di Lorenzo, al ritorno nel suo ruolo naturale dopo la buonissima prova di Liverpool, a destra, da Mario Rui più che da Luperto a sinistra, e dalla coppia centrale con Manolas e Koulibaly. In mezzo al campo riposo per Allan, sembrato nelle ultime uscite in netta ripresa, a partire dal primo minuto ci saranno Zielinski ed Elmas, mentre sulle corsie laterali spazio a Callejon, dopo la panchina di mercoledì, ed a Fabian Ruiz. In attacco, per concludere, a far coppia col rientrante capitan Insigne sarà il vincitore del ballottaggio tra Mertens e Lozano, col belga lievemente favorito.

Il Bologna, dal canto suo, scenderà in campo con un 4-2-3-1. In porta andrà come al solito Skorupski; avanti al polacco la linea a quattro sarà composta dal giapponese Tomiyasu a destra, da Krejci sull’out mancino, e da Bani e Danilo in mezzo. A centrocampo agiranno Gary Medel e Poli, mentre sulla trequarti, a supporto di Rodrigo Palacio unica punta, fiducia ad Orsolini, l’uomo più talentuoso dei ragazzi di Mihajlovic, all’ex di giornata Dzemaili, tre stagioni in riva al Golfo per lui, ed al numero 10 Sansone.

Lo scorso anno Napoli e Bologna si affrontarono a Fuorigrotta sabato 29 dicembre, con gli azzurri che ebbero la meglio per 3 a 2 grazie a Milik e Mertens, bravi a rendere vana la doppietta di Santander. A dirigere la gara sarà il signor Fabrizio Pasqua di Tivoli, che ha diretto i partenopei in sole due occasioni, entrambe contro il Genoa, con un bilancio di un successo campano ed un pareggio.

 

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 967 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*