Il Napoli vince ma non convince

Gli azzurri tornano a sorridere in campionato dopo le polemiche pre-sosta nazionali e lo fanno con una doppietta di Milik che basta per battere l’Hellas Verona. Il polacco torna a timbrare il cartellino dopo ben 188 giorni dall’ultima volta contro il Chievo. I suoi gol saranno fondamentali per il prosieguo della stagione. I tifosi, anche ieri vicini alla squadra ed accorsi al San Paolo numerosi, nonostante i 16 punti in classifica ed uno stabile quarto posto, continuano però ad essere poco fiduciosi ed anche ieri, prima delle due reti del polacco, il malumore sugli spalti era evidente. Il Napoli torna alla vittoria dopo i due pareggi di Genk e Torino ma secondo la piazza continua a non convincere, o meglio a non piacere il tipo di gioco impostato dal tecnico di Reggiolo Ancelotti. Una partita soporifera e con poche emozioni: un Napoli non più riconoscibile e completamente snaturato, nessun giocatore nel suo ruolo naturale e nessun punto di riferimento stabile sono le maggiori critiche che il tecnico riceve dopo praticamente un anno e mezzo di operato in cui ancora non è evidente la sua mano su questa squadra. Ora si va a Salisburgo ed il Napoli non può fallire. Sarà importante non perdere, ma tornare dall’Austria con i 3 punti in tasca sarebbe fondamentale per morale e prosieguo della stagione.
Marco Boscia
Marco Boscia
Informazioni su Marco Boscia 151 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*