IL PRESIDENTE ATTACCA IL COMUNE

Una veduta esterna dello stadio San Paolo di Napoli

Aurelio De Laurentiis prima di partecipare alla riunione di Lega ha parlato dello stadio, dei concerti e del manto erboso. Ha di fatto annunciato Reina e della novità con Valdifiori regista del nuovo Napoli

Napoli - Olympique de Marseille“Sto pensando di non presentare il progetto di ristrutturazione del San Paolo al Comune”. Aurelio De Laurentiis lancia la provocazione per evidenziare la sciatta, disarticolata e miope gestione dello stadio da parte dell’amministrazione comunale.
“Sono qui da più di dieci anni – rincara il presidente – potevo organizzarli io concerti importanti ed altro, invece abbiamo pensato a sistemare il manto erboso dello stadio che oggi è forse il migliore della serie A anche se sono stato costretto a rifarlo già molte volte e non vi dico cosa ci abbiamo trovato sotto”.
Il grido di allarme del presidente è non solo condivisibile, ma andrebbe anche sostenuto da tutti. I concerti a Napoli hanno una loro location naturale che è quella di piazza del Plebiscito e non si capisce per quale motivo bisogna condizionare la stagione della squadra azzurra, al punto che il Napoli sarà costretto a chiedere di giocare la prima gara di campionato in trasferta e a non poter giocare nessuna amichevole estiva di preparazione nel proprio stadio.
Sì, proprio così. Il 27 luglio dopo l’ultimo concerto previsto il Napoli provvederà a sistemare nuovamente il prato che però a quel punto sarà inutilizzabile almeno sino al 30 agosto, data della seconda giornata di campionato.
Questa la situazione San Paolo, cosa che lascia come minimo interdetti.
mirko-valdifiori-empoli_1re50tej1vf4f1nmtls2sbz7h9Ora parliamo del nuovo Napoli di Sarri. E’ arrivato Valdifiori; anche su questo punto il presidente ha chiaramente detto che, fosse stato per lui, avremmo preso un regista prima ed ha citato a questo proposito l’operazione Verratti che fu bloccata da Mazzarri.
Ha confermato De Laurentiis che domani a Roma Pepe Reina sosterrà le visite mediche che dovrebbero riportare lo spagnolo a guardia della porta azzurra e non ha parlato di altro riguardo al calciomercato, perché oramai si sa che quando un giocatore è accostato alla maglia azzurra il suo prezzo lievita come la pasta che si usa per la pizza.
De Laurentiis, invece, ha ringraziato Arrigo Sacchi che si è espresso con apprezzamenti nei confronti di Valdifiori al punto da dichiarare che lo aveva consigliato a Galliani.
Ora il Napoli seguendo le indicazioni del tecnico, una persona che i napoletani impareranno molto presto a stimare, cercherà di acquisire i giocatori utili al nuovo modulo sfoltendo la rosa ed a questo proposito si spera che arrivino in azzurro altri italiani, consentendo la cessione di quelli che a vario titolo non hanno dato a questa maglia tutto quello che potevano.
Ci sono realtà importanti del nostro calcio giovanile che finiscono in secondo piano e poi ci si lamenta che le nazionali non hanno validi ricambi. In questi giorni arrivano notizie di una moltitudine di acquisti provenienti da tutto il mondo per tutte le squadre di serie A. Si tratta indubbiamente di giocatori importanti ed in alcuni casi affermati e di sicuro rendimento ma le cifre pagate, gli stipendi richiesti non giustificano quasi mai tali investimenti, peraltro effettuati da società che hanno dovuto prima di tutto ricapitalizzare per sistemare bilanci colabrodo. Tenendo da parte per un momento Allan, sarebbe il caso di puntare su Darmian, Saponara, Benassi, Immobile, Zappacosta, Sepe o Sportiello etc?
Staremo a vedere.

Giovanni Gaudiano

Giovanni Gaudiano
Informazioni su Giovanni Gaudiano 751 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*