In 54 minuti s’infrange il sogno del Benevento, in finale vola il Cittadella

Grande impresa del Cittadella che s’impone al Ciro Vigorito per 3-0 dopo aver subito una sconfitta che sembrava fatale nella gara d’andata per 2-1. S’infrange il sogno del Benevento di approdare in serie A in una partita ch’è sembrata “stregata”. Inizia bene l’11 di Bucchi che al 20° trova anche il gol del vantaggio da calcio d’angolo, ma l’arbitro aveva fermato il gioco. Al 30° altra grande occasione- gol con Ricci bloccato da Paleari ma, in contropiede Diaw sfrutta l’uscita a vuoto di Montipò e segna l’1-0. Al 44° arriva anche il raddoppio con Panico che trova la rete grazie anche a una deviazione che finisce per spiazzare Montipò. Nella ripresa a chiudere la gara per il Cittadella è invece il colpo di tacco di Moncini. Il Benevento è frastornato e subisce anche il quarto gol che l’arbitro dopo 4 minuti di consultazione VAR annulla. Insigne tenta di accorciare a 10 minuti dalla fine, ma i sanniti non trovano la via della rete e soprattutto non trovano la strada che li avrebbe potuto portare in serie A.

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2060 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*