In attesa della sfida Scudetto per la prima squadra, nel campionato Primavera a Vinovo contro la Juve la spunta il Napoli

La sfida tra le prime squadre di Napoli e Juventus per lo Scudetto si è trasferita quest’oggi al campionato Primavera. A Vinovo gli azzurrini hanno centrato un successo importante per la classifica, dove il decimo posto al momento è consolidato a quota 27 punti.

La prestazione in terra bianconera è stata più che positiva per la squadra di Beoni, anche se negli ultimi venti minuti la luce si è spenta e qualcosa si è rischiato. Andare in vantaggio di tre gol e subirne due nella fase finale del match è un rischio che non si deve correre. Però, considerando l’inizio di stagione deludente con Saurini in panchina, adesso il Napoli comincia ad apparire una squadra con un’idea di gioco precisa. Magari per la prossima stagione qualche traguardo importante si potrà raggiungere, anche perché al momento i play-off sono abbastanza lontani.

Senese, Zerbin e Palmieri sono stati i marcatori. Dopo l’esplosione di Gaetano ora anche Palmieri sta facendo vedere le sue potenzialità. Sicuramente avere qualità in fase offensiva può aiutare per poter scalare la classifica, in attesa che arrivino miglioramenti in difesa. Fino al 3 a 0 sembrava una gara perfetta quella interpretata dai giovani partenopei, che negli ultimi venti minuti hanno evidentemente pensato che fosse finita. L’autorete di Senese e il gol di Kamerai nei minuti di recupero ha tenuto vivo il match fino alla fine, anche se il successo dei campani è più che meritato.

Ora dalla prossima settimana gli azzurrini saranno chiamati a dimostrare che i miglioramenti visti in queste settimane sono effettivi e non effimeri. La vittoria di oggi non è un punto di arrivo, anzi deve essere un punto di partenza per un progetto giovanile che, si spera, possa portare a qualche trionfo.

Lorenzo Gaudiano

 

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 994 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*