Inizia domenica l’avventura degli azzurrini Under 21 a caccia del trofeo che manca dal 2004

 

Inizia domenica 16 giugno l’avventura della meglio gioventù di Luigi di Biagio, ct degli azzurrini che in conferenza stampa da Formello ha dichiarato: “Abbiamo l’obbligo di provare a vincere. Vedo solo vantaggi a giocare in casa: avremo la forza trascinante dei nostri tifosi e dobbiamo sfruttare l’entusiasmo della gente. So di avere una squadra forte e quali saranno le problematiche, come la formula del cavolo di questo europeo“. Poi Di Biagio, sulla difficoltà nel ‘tagliare‘ alcuni giocatori dai 23 finali, ha ammesso: “Sono abituato purtroppo a passare un giorno che non è dei migliori e tagliare alcuni giocatori, ma fa parte del nostro mondo.” E da questo “taglio” è stato escluso Luperto, mentre Alex Meret è stato convocato tra i 23 che prenderanno parte all’Europeo che l’Italia giocherà in casa. Dopo il 12 giugno, si aggregheranno anche i magnifici 6 dopo gli impegni della Nazionale di Mancini che rappresentano un orgoglio per il ct Di Biagio.

Questa la lista dei 23 convocati:
Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Alex Meret (Napoli), Lorenzo Montipò (Benevento)
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Alessandro Bastoni (Parma), Kevin Bonifazi (Spal), Arturo Calabresi (Bologna), Federico Dimarco (Parma), Gianluca Mancini (Atalanta), Giuseppe Pezzella (Genoa), Filippo Romagna (Cagliari)
Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Spal), Lorenzo Pellegrini (Roma), Sandro Tonali (Brescia), Nicolò Zaniolo (Roma)
Attaccanti: Federico Chiesa (Fiorentina), Patrick Cutrone (Milan), Moise Bioty Kean (Juventus), Riccardo Orsolini (Bologna), Andrea Pinamonti (Frosinone).

Tre sono i gruppi di Euro Under 21:
GRUPPO A, Italia, Spagna, Polonia, Belgio
GRUPPO B, Germania, Danimarca, Serbia, Austria
GRUPPO C, Inghilterra, Francia, Romania, Croazia.
Le partite sono in programma allo stadio Dall’Ara (Bologna), a Città del Tricolore (Reggio Emilia), al Dino Manuzzi (Cesena), al Nereo Rocco (Trieste), al Friuli (Udine), al San Marino Stadium (San Marino). Le tre vincitrici dei gironi, più la miglior seconda, accederanno alle semifinali in programma il 27, con un eventuale spareggio il 28 per poi assistere alla finale il 30 giugno.

CALENDARIO  L’Italia scenderà in campo il 16 per Italia-Spagna; il 19 per Italia-Polonia e il 22 per Italia-Belgio e tutte le gare programmate alle ore 21 sarano visibili su RAI 1.  Il ct Di Biagio predilige il modulo del 4-3-3 ma molti sono ancora i dubbi per la formazione a cominciare dalla punta nel dubbio di uno tra Cutrone e Kean. In difesa, per sostituire Calabria, Di Biagio dovrebbe schierare Claude Adjapong anche se reduce da una stagione negativa; per la coppia centrale dovrebbe affidarsi a Filippo Romagna e Gianluca Mancini. In porta non dovrebbero esserci dubbi per Alex Meret.

Ancora pochi giorni e l’Italia potrà lottare per un trofeo che manca dal 2004: Di Biagio ci crede: “Speriamo, sarebbe la vittoria più grande. Ci hanno chiesto di rilanciare il calcio giovanile e noi stiamo facendo molto di più di quello che potevamo. Manca la ciliegina sulla torta, l’ultimo pezzettino: speriamo di vincere con under 21, under 20 e under 19, ma il percorso fatto è la cosa più importante: aver portato 8-10 giocatori in nazionale A è già un successo”.
Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 1994 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*