A pochi giorni dall’apertura ufficiale del mercato invernale, pochissime certezze e tanto pressing

Addio o almeno arrivederci Gomes. Il Valencia non rinuncia ad un gioiello che potrà diventare leader tra un paio d’anni. Anche il Barça tentò lo scorso anno senza successo. Secondo Marco Vicente, giornalista spagnolo della Radio ufficiale del Valencia, intervenuto a Radio CRC, Andrè Gomes resta al Valencia e non ci sono offerte che possano far mutare la decisione. Giuntoli comunque non si arrende e tenta la mediazione attraverso Jorge Mendes, potente manager e consulente del Valencia che a giugno ha sborsato 15 milioni al Benfica, gli ha “confezionato” un contratto fino al 2020 inserendo una clausola rescissoria da 100 milioni. Dunque “mission impossible” con tanto di interrogativo. Però è bene guardare altrove che sia Klaassen dell’Aiax o Kramer del Bayern Leverkusen: ma a gennaio tutto è più difficile. Così in difesa sarebbe molto gradito Tonelli, già allievo di Sarri che sarebbe pronto ad inserirsi negli schemi del tecnico: ma il presidente Corsi che ha ricevuto offerte anche da Roma e Lazio per ora lo dichiara incedibile, magari in attesa della battuta d’asta più alta.

Per il mercato in uscita è fatta per Henrique che va al Fluminense per 2 milioni,  ma restano problematici (ed è un eufemismo) i cartellini di Zuniga e De Guzman che già in estate avrebbero potuto risolvere i problemi accettando una destinazione loro proposta. Non è questione di chi abbia ragione: il Napoli paga il nulla e i due giocatori restano ai margini. Cui prodest?

Interessante la proposta del Presidente della Sampdoria Ferrero che ritiene possibile lo scambio Regini- Strinic con Zuniga da trattare in caso di un riavvicinamento di Soriano. Regini è un mancino come Strinic e ha lavorato ad Empoli: dunque Sarri lo conosce bene e in più ha 25 anni rispetto i 28 del croato.

immobileinsigneInfine, in attesa dell’apertura ufficiale del mercato invernale, c’è la posizione di Immobile che lascia Siviglia: Genova, entrambe le sponde, gli aprirebbe le braccia, così come il Torino. Marco Sommella, suo procuratore prende appunti mentre il Napoli è in posizione d’attesa dovendo anche valutare la posizione di un centravanti classico. Potesse scegliere, Ciro, atteso da Insigne, arriverebbe direttamente al San Paolo a piede scalzi.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2060 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*