Italiane assenti, Siviglia per il tris

Liverpool, Siviglia, Shakhtar e Villareal. Queste le quattro finaliste di Europa League e tra esse c’è il “sottomarino giallo”, quel Villareal che ha messo fuori il Napoli.

L’uscita, sicuramente prematura degli azzurri ai sedicesimi, maturata nel doppio confronto per una punizione-gol nella gara d’andata, assume oggi una diversa connotazione.

Il Napoli non fu fortunato nel sorteggio e poi il turnover adottato da Sarri, ma imposto dal calendario del campionato, in quell’occasione non diede i frutti sperati.

La dietrologia non serve ma l’analisi della stagione, compresa quella in Europa, può mettere le basi per migliorare il prossimo anno partendo dalla rosa, che verrà messa a disposizione di Sarri, che dovrà essere rinforzata con una panchina lunga e di qualità.

La qualificazione più avvincente è stata chiaramente quella del Liverpool mentre quella più tirata va attribuita ala Siviglia, che approda in semifinale attraverso i calci di rigore e potrebbe qualificarsi per la terza finale consecutiva e magari vincerla ancora.

Il difensore croato del Liverpool, Dejan Lovren, dopo il gol realizzato nei minuti di recupero
Il difensore croato del Liverpool, Dejan Lovren, dopo il gol realizzato nei minuti di recupero

Gli inglesi hanno eliminato un Borussia Dortmund che aveva, durante la gara, la qualificazione in pugno ma gli uomini di Klopp, impegnati contro il recente passato del proprio allenatore, hanno saputo rimontare dal 3 a 1 per i tedeschi agguantando la qualificazione al 91′.

Anche queste semifinali lasciano l’amaro in bocca al calcio italiano che nella scorsa stagione si presentò con due squadre, Napoli e Fiorentina, al penultimo appuntamento della stagione di Europa League.

Il ranking non sarà migliorato e quindi se il regolamento non cambierà si allontana la possibilità di ripresentare quattro squadre in Champions.

La Federazione, la Lega e soprattutto le società impegnate nei tornei continentali dovranno fare molto di più nella prossima stagione perché si possano raggiungere risultati migliori e più adeguati alla nostra storia calcistica.

Giovanni Gaudiano  

Giovanni Gaudiano
Informazioni su Giovanni Gaudiano 751 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*