Kalidou Koulibaly tra i cinque finalisti del Pallone d’Oro africano

Kalidou Koulibaly, ormai leader del Napoli di Ancelotti, è tra i cinque calciatori selezionati come finalisti del Pallone d’Oro africano. Un riconoscimento, questo, che va a premiare un anno stratosferico del difensore senegalese, il quale se ha dovuto digerire la delusione per la beffarda eliminazione della sua Nazionale dalla fase a gironi del Mondiale russo, ha ampiamente sopperito a tale delusione con dodici mesi giocati in maglia azzurra a livelli fenomenali.

Tra i momenti segnanti del 2018 partenopeo di Kalidou, senza dubbio, ci sono il gol vittoria allo Stadium contro la Juventus lo scorso 22 aprile, che permise a tutta Napoli di illudersi per una settimana di poter raggiungere il terzo Scudetto della propria storia, ed il tackle in anticipo su Mbappè dell’ultima uscita Champions contro il PSG, quando il numero 26 napoletano ha dimostrato tutto il suo valore annichilendo il principale protagonista della vittoria francese della Coppa del Mondo lo scorso luglio.

Assieme a Koulibaly, gli altri candidati alla vittoria dell’importante titolo sono lo juventino Medhi Benatia, capitano del Marocco, l’altro senegalese Sadio Mane, trascinatore del Liverpool nella scorsa Champions League fino alla finale persa contro il Real Madrid al pari della stella egiziana dei Reds Mohamed Salah, favorito alla vittoria finale, ed il centrocampista del Ghana e dell’Atletico Madrid Thomas Partey.

Il Pallone d’Oro africano, o meglio il Caf Award (l’African Football Player of the Year), sarà assegnato a Dakar il prossimo 2 dicembre alle ore 20.

 

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 920 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*