La grande affluenza prevista al Vigorito domani contro l’Udinese merita di essere onorata

La retrocessione del Benevento in B ormai è matematica. Tutti si sarebbero aspettati un clima di contestazione e di scarsa affluenza alle ultime gare stagionali dei sanniti in massima serie: invece non sarà così.

Sono più di diecimila i tagliandi venduti per la gara di domani contro l’Udinese, un dato semplicemente straordinario. La tifoseria giallorossa ha conquistato il sedicesimo posto stagionale per media presenze, che si aggira intorno ai tredicimila circa, dimostrando che la passione va conservata anche in mancanza di risultati e che vincere non è l’unica cosa che conta.

Di fronte domani gli stregoni si troveranno l’Udinese, fresca di cambio allenatore e desiderosa di allontanarsi dalla zona retrocessione dopo undici sconfitte consecutive. Tudor ha avuto pochissimo tempo per lavorare e trasmettere le proprie idee ad un gruppo sfiduciato e probabilmente poco coeso al momento. L’unica incognita sarà il modulo con cui i friulani scenderanno in campo domani: sarà il 3-5-2 imposto da Oddo oppure ci sarà una novità tattica?

Indipendentemente dal modulo degli avversari, De Zerbi dovrà lavorare sul morale della propria squadra affinché scenda in campo sin dal primo minuto con grande aggressività e con l’intenzione di avere il pallino del gioco. La grande affluenza al Vigorito deve rappresentare uno stimolo in più a far bene, soprattutto dopo la splendida vittoria di San Siro contro il Milan.

Tra le fila sannite saranno assenti per infortunio Guilherme e per squalifica Diabaté che sarà rimpiazzato da Iemmello, autore del gol vittoria contro i rossoneri e pronto a giocare da punta centrale; i bianconeri, invece, dovranno fare a meno di Jankto squalificato.

Le due squadre sono quelle che hanno pareggiato meno in campionato, per cui sicuramente si assisterà ad una sfida avvincente e piena di emozioni.

Lorenzo Gaudiano

 

 

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 945 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*