La Juve dopo una sconfitta vince sempre. L’Inter centra il sesto successo di fila

9f59b7aabeac3ddae228b2e1e46ee569_169_lLe tante critiche rivolte alla Juventus più forte degli ultimi anni, si intende sulla carta naturalmente, hanno innervosito parecchio Massimiliano Allegri che contro la Lazio ha schierato per la prima volta tutte e tre gli attaccanti in rosa. In 20′ Dybala con grande coordinazione ha silurato Marchetti dalla distanza, poi Higuain ha fatto il resto in area di rigore su cross di Cuadrado. Anche con uno schieramento offensivo la Juve si è mostrata inarrestabile, perché dopo un inizio di partita ad elevati ritmi riuscire a gestire per tutto il resto del match non è cosa da poco. La Lazio ha fatto vedere qualcosa soltanto quando la Vecchia Signora l’ha consentito, dimostrando che criticare i campioni d’Italia dopo cinque scudetti consecutivi soltanto per una Supercoppa persa è del tutto fuori luogo.

Sesta vittoria consecutiva per l’Inter di Pioli che ha ottenuto tre punti importanti sul campo del Palermo. La pioggia fitta ed il terreno pesante hanno reso difficile ed impegnativa la partita, decisa da un’acrobazia in area di Joao Mario su cross del solito Candreva. Anche l’inferiorità numerica nerazzurra per l’espulsione di Ansaldi non ha aiutato gli uomini di Corini che si avvicinano sempre di più alla retrocessione in B. Oramai l’Inter è rientrata pienamente nella corsa ad un posto in Champions League, superando il Milan che deve comunque recuperare una partita ed avvicinando la Lazio.

38b5799383b9ceab9be30a5622c781ab_169_lSugli altri campi i risultati sono particolarmente interessanti. All’Adriatico di Pescara il Sassuolo ha vinto per 3 a 1, ottenendo un successo in trasferta che mancava dalla prima giornata di campionato. L’uomo chiave è stato Matri, tra l’altro autore di una rete abbastanza fortunosa che ha messo fine alle speranze dei delfini di ritornare a far punti. L’Empoli grazie ad una rete di Michelidze ha ottenuto un successo fondamentale sull’Udinese, allontanando il terzultimo posto di undici punti. E’ tornato a vincere in casa anche il Bologna, che ha liquidato la pratica Torino con una doppietta dell’ex Dzemaili. I tre punti casalinghi mancavano dal mese di novembre e sicuramente ha inciso sul match l’assenza di Belotti ed il momento difficile che sta vivendo la squadra di Mihajlovic, in preda sicuramente ad un momento di incertezza e di scarsa convinzione. Solo un pareggio per Juric contro il suo Crotone che alimenta la serie negativa dei liguri non più in grado di vincere da diverse partite.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 974 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*