La Lazio senza Immobile stende il Chievo. Quagliarella protagonista a Marassi contro la Fiorentina. Il Crotone fa suo lo scontro salvezza

163828273-e1519cd6-441a-47d2-bf6d-561d816ebec4Hellas Verona-Crotone: 0-3 (Barberis, Stoian, Ricci)

Al Bentegodi si sfidano Hellas e Crotone, match molto importante in chiave salvezza. All’ottavo minuto sblocca la partita Barberis,che con un gran gol su punizione sigla una rete dopo più di 320 minuti a secco per il Crotone. La prima parte di gara si chiude con i padroni di casa che cercano in tutti i modi il pareggio, sbattendo sul muro eretto dai calabresi. Nel secondo, nonostante gli uomini di Zenga realizzino altri due gol, l’Hellas resta sempre in gara rischiando in più di un’occasione di riaprire la partita. Da segnalare il gran gol di Ricci, che a Genoa non ha avuto molta fiducia, ma sembra già essersi ritrovato a Crotone dove due anni fa aveva contribuito alla promozione in maniera significativa. Partita dopo partita i calabresi stanno assimilando la mentalità richiesta dal proprio allenatore, manifestando un calcio sempre propositivo ed equilibrato.

Lazio-Chievo Verona: 5-1 (Luis Alberto, Pucciarelli, Savic, Savic, Bastos, Nani)

Allo stadio Olimpico si affrontano due squadre che vengono da un momento di forma opposto: il Chievo in crisi di risultati; la Lazio in continua crescita. Il primo tempo vede i clivensi cercare di far densità sulla propria trequarti difensiva per poi ripartire, i romani d’altro canto schiacciano gli uomini di Maran stoppandone quasi tutte le ripartenze. Nei minuti finali del primo tempo, sul risultato di 2-1 il V.A.R. annulla un rigore dato al Chievo. Nella ripresa i biancazzurri dilagano dimostrando che la sosta non ha intaccato il proprio momento positivo e si propongono con maggior prepotenza per un posto Champions, aspettando la partita tra Inter e Roma di stasera. Da segnalare la grandissima prestazione di Milinkovic-Savic, probabilmente uno dei centrocampisti più forti d’Europa. Gli uomini di Inzaghi riescono a sopperire all’uscita di Immobile per infortunio.

Sampdoria-Fiorentina: 3-1 (Quagliarella, Quagliarella, Quagliarella, Sanchez)

Primo tempo ricco d’emozioni a Marassi. I padroni di casa si portano meritatamente in vantaggio con il solito Quagliarella, oggi autore di una splendida tripletta. Il tempo sembra non passare per l’attaccante napoletano, che oggi si porta a 15 gol in campionato, superando il precedente record di 13. Ora gli uomini di Giampaolo attendono la Roma in settimana per recupero. In caso di vittoria si potrebbero candidare in maniera piuttosto importante per un posto in Europa League.

180121-152205to210118sto0621Sassuolo-Torino: 1-1 (Obi, Berardi)

Il primo tempo si chiude con i granata in vantaggio grazie ad un gol di Obi arrivato in mischia. Nella ripresa è il calciatore più rappresentativo del Sassuolo a pareggiare la partita: Berardi. Dopo il pari i neroverdi iniziano ad avere una manovra più fluida ed hanno più volte l’occasione di passare in vantaggio, senza mai riuscirci. Il Torino oggi non è riuscito a esprimere un buon gioco più per un approccio sbagliato che per problemi tattici. Mazzarri dovrebbe cercare di dare più sicurezze ai propri calciatori, cosa che non è riuscita al precedente allenatore.

Udinese-Spal: 1-1 (Samir, Floccari)

Prima fazione poco spettacolare che vede i friulani subito in vantaggio, mentre i ferraresi non si sono quasi mai resi pericolosi. Nella ripresa la Spal gioca in maniera più propositiva, creando molte occasioni da rete. La squadra di Semplici ottiene un meritato pareggio che però non la fa uscire dalla zona retrocessione.

Francesco Castagna

Informazioni su Redazione 1577 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*