La nuova politica del presidente Lotito passa per la riduzione di ingaggi esosi e l’acquisto di profili più giovani

La Salernitana in questo campionato ha sicuramente vissuto un’esperienza diversa da quella dell’anno precedente, dove la salvezza arrivò grazie al play-out. Davvero per pochi punti i granata non sono riusciti a piazzarsi in zona play-off a causa della discontinuità della squadra di Bollini che ha perso anche in questa stagione molte possibilità di vittoria dinanzi al pubblico dell’Arechi. Nel prossimo campionato l’obiettivo sarà sempre migliorarsi e, perché no, lottare per un posto in massima serie e raggiungere i cugini laziali.

1480606621332_l0_tml2870982401_196978431189_1423480950278777Il presidente Lotito a fronte del rosso in bilancio ha dichiarato che sicuramente darà una svolta alla politica del club, che non punterà più su giocatori di esperienza e con ingaggi elevati ma su profili giovani e di prospettiva. La linea verde ha tanti vantaggi da offrire: in primo luogo la voglia dei singoli calciatori di mettersi in mostra già in giovane età; poi anche la freschezza fisica, che nel calcio di oggi aiuta a disputare ottimi campionati anche superando le effettive previsioni legate alla qualità degli organici. Sarà sicuramente un mercato oculato quello della squadra campana che dovrà sicuramente cercare di ridurre anche qualche incudine salariale. Sono usciti già alcuni nomi allo scoperto come Coda, Rosina, Schiavi e Zito che costituiscono la fetta maggiore di tutto il monte ingaggi. Pensare alla cessione di uno di questi non è poi cosa tanto inopinabile.

La conferma di Bollini sulla panchina è stata determinata proprio dalla volontà di costruire una squadra più giovane nella prossima stagione. Il pensiero che Strakosha a Salerno fosse criticato e che ora sia il portiere titolare della Lazio lascia pensare che anche con una rosa meno esperta si possono raggiungere obiettivi importanti. Puntare sui giovani è sicuramente la miglior strategia che il presidente Lotito possa mettere in pratica. Ciò non significa che la Salernitana debba essere adoperata come parcheggio per i giocatori in esubero della Lazio. Per quanto rappresenti una squadra satellite, ha bisogno comunque dell’ingaggio di determinati profili per poter un giorno vivere l’esperienza della A come farà l’anno prossimo il Benevento.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 994 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*